La Squadra

Qui Barcellona Live, Luis Enrique: "Di Roma conservo solo ricordi positivi". Alba: "Rivincere la Champions? Dobbiamo provarci"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-09-2015 - Ore 17:46

|
Qui Barcellona Live, Luis Enrique:

Continua la marcia di avvicinamento a Roma-Barcellona. Oggi alle 18 il tecnico blaugrana Luis Enrique parlerà alla stampa direttamente dallo Stadio Olimpico, mentre alle 19 si terrà la rifinitura del Barcellona.

 

SEGUI IL MEDIA DAY DEL BARCELLONA IN TEMPO REALE SU INSIDEROMA.COM

CONFERENZA STAMPA JORDI ALBA

Domani esordite in Champions League. Quali saranno le difficoltà?
E' un esordio quindi è sempre complicato, ma noi li affronteremo con la solita mentalità anche perché siamo i campioni in carica.

Nell'ultima sfida avete vinto su un campo difficile...
Effettivamente è stata una partita importante e non è mai facile vincere al Calderon. Abbiamo sopperito bene alle assenze e agli impegni con la nazionale.

Domani torna Piqué. Cosa significa per voi?
Per tutti noi è importante, ma noi abbiamo fiducia in tutti i nostri difensori centrali. Piqué è un leader dentro e fuori dal campo. E' da molto a Barcellona ed è uno dei migliori centrali in circolazione.

Finora nessun club è mai riuscito a vincere per due volte la Champions...
Un club come il Barça ha sempre l'obiettivo di vincere tutto. Noi andiamo sempre in campo per vincere e sappiamo che sarà difficile ripetersi, ma noi dobbiamo provarci.

La Roma ha vinto ultimamente...
Non c'entra nulla. Loro giocheranno davanti ai propri tifosi e vorranno fare bene. A noi interessa scendere in campo e giocare in modo da guadagnare i tre punti.

Sabato abbiamo visto la prestazione di Messi. Contemporaneamente Ronaldo segnava cinque gol...puoi paragonarli?
Ronaldo è un grandissimo calciatore, ma quello che fa Leo non lo farà mai nessuno. Abbiamo visto quello che è successo sabato. Quando lui scende in campo per noi è tutto più facile. Lui secondo me è diversi gradini al di sopra degli altri. Ognuno può avere la sua opinione, ma per me non c'è paragone.

Lo scorso anno la Roma ha perso 7-1 contro il Bayern. Pensi che i calciatori potranno risentire ancora di quella tragica esperienza?
Non credo proprio. Ormai appartiene al passato. Anche noi abbiamo subito delle sconfitte dolorose e ci siamo sempre rifatti. Il passato è passato.

Domani è una partita speciale per Messi, che festeggerà la centesima presenza in Champions, nello stadio in cui segnò un gol contro il Manchester in finale...quale pensi che sia stato il suo gol più importante?
E' vero, ma lui di gol ne ha segnati tanti. Speriamo che ce ne possano essere anche degli altri e speriamo che domani possa segnare quello decisivo per i tre punti.

 

CONFERENZA STAMPA LUIS ENRIQUE

Avete affrontato la Roma nel torneo Gamper. La sfida può essere un riferimento?
Non credo perchè era una partita amichevole e perché la Roma ha poi acquistato diversi calciatori importanti.

Per lei è un'emozione speciale quella di tornare qui come allenatore?
Torno qui e mi sento qualche anno in più, ma credo che sia un processo di crescita. A Roma ho solo ricordi positivi. E' stato un campionato difficile ma era quello che mi aspettavo. Ho sempre detto di avere solo ricordi positivi di Roma. Però domani è importante tornare a giocare la Champions League nel migliore dei modi.

Il Barcellona è la prima squadra ad avere la possibilità concreta di vincere due Champions consecutive. Vi fa pressione tutto ciò?
Assolutamente no. Nessuna squadra ci è mai riuscita ma è una fantastica motivazione.

La partita di sabato al Calderon è stata la vostra partita migliore della stagione?
Anche a Bilbao abbiamo giocato bene, però probabilmente la partita del Calderon è stata sottolineata positivamente per il nome dell'avversario. Noi cerchiamo sempre di essere migliori dell'avversario ed è dall'inizio della stagione che stiamo offrendo buone prestazioni. Domani avremo davanti a noi un avversario che vorrà farci male ma noi proveremo a vincere.

Rispetto all'amichevole estiva, la Roma ha fatto alcuni acquisti. Cosa si aspetta?
Mi aspetto una Roma come quella che ha ffrontato la Juventus alla seconda di campionato, quando ha dimostrato di essere nettamente superiore all'avversario.

Lei ritiene di aver lasciato qualcosa a Roma?
Sono solo quattro i calciatori che ho allenato ed è impossibile che rimanga qualcosa di mio. Questa è la squadra di Rudi Garcia.

Messi è il miglior calciatori che ha mai allenato?
Si.

Prima del calcio d'inizio del campionato ha detto che eravate favoriti. Cambia qualcosa in Champions?
Non cambia nulla ma è un luogo comune che il campione in carica sia favorito. Però quando inizia un torneo mi piace che si debba un certo rispetto ai campioni in carica e in questo caso siamo noi. Poi però avremo 32 squadre che lotteranno per vincere.

Cosa ci dice del confronto Messi-Ronaldo?
Io rispetto l'opinione di tutti e ho la mia. Ritengo che Messi sia il miglior calciatore del mondo e il migliore della storia del calcio. 

Quanto le è costato dare quelle dimissioni tanti anni fa e ritiene che ci sia qualche altro colpevole per quella stagione fallimentare?
Non devo dare la colpa a nessuno anche perché è stata una mia decisione, della quale non ricordo neanche tutti i dettagli. La vita va avanti, sono passati diversi anni e mantengo un ricordo più che positivo.

Il presidente del Barcellona si è lamentato degli arbitraggi...
Io mi concentro su quello che posso controllare e cioè sulla partita di domani. Non entro nel merito delle polemiche.

Avete avuto un inizio di stagione difficile. Può essere stato un vantaggio?
Sinceramente avrei preferito un calendario più accessibile, ma è un dato di fatto: da agosto siamo impegnati in una serie di sfide difficilissime.

Tutti danno il Barcellona come favorito per domani. Lei che ne pensa?
Noi contro ogni avversario pensiamo a fare le cose per bene sia sul piano offensivo, che difensivo. Una cosa è partire favoriti, un'altra è entrare in campo e confermarsi.

Si sarebbe mai aspettato di tornare qui a testa alta?
Non è questo il mio stile. A me importa di migliorare e di vivere questa carriera. Sono felice di tornare a Roma, una città che mi piace e ospite di un club che mi ha trattato meravigliosamente. Ho già detto queste cose perché è la verita.

ALLENAMENTO DI SQUADRA

I blaugrana sono scesi in campo per la rifinitura in vista della sfida di domani contro la Roma.

Fonte: Dal nostro inviato allo Stadio Olimpico - Vincenzo Nastasi

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom