La Squadra

Andreazzoli: "Ci è mancata la qualità nei momenti topici. Netto il rigore su Lamela" (AUDIO)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-05-2013 - Ore 23:52

|
Andreazzoli:

Il tecnico giallorosso Aurelio Andreazzoli ha parlato al termine di Milan-Roma a Sky. Ecco le sue parole:

Un episodio che avrebbe potuto cambiare la partita è quello di Constant in area?
Non ho visto nulla. Non posso giudicare. Dalla moviola la posizione dell’arbitro era favorevole, ma non voglio commentare

Cosa pensa dell’espulsione di Totti?
Sembra strano anche perché con Phil sono amici. Forse non si sarà accorto che era lui.

Dopo questo pareggio sembra che la sua ultima partita sia quella con il Napoli, il nome di Mazzarri viene fatto da tutte le parti
Ora Allegri non c’è più? Il mio futuro è la Roma, la società mi ha chiesto un intervento, l’ho fatto con discreto successo. Spero di completarlo con la Coppa. Poi sarà la società che deciderà quello che si deve fare per il futuro.

Davanti è mancato qualcosa?
Sì nella conclusione sono d’accordo, c’è mancata la qualità per poterla chiudere. Siamo stati bravi il primo tempo, non il secondo. Anche nel primo tempo è emersa la difficoltà ad esprimere la qualità. Abbiamo avuto 5-6 occasionI dove l’ultimo passaggio potevano premiarci. Mi sono divertito il primo tempo, mi è dispiaciuto per l’espulsione di Muntari, mi sarebbe piaciuto giocare in 11 contro 11. Questa era una partita propedeutica per la finale anche se potevamo perdere contro il Milan che mi piace molto.

La difesa non ha rischiato tanto, forse una delle migliori partite in assoluto. Davanti manca il movimento senza palla
Secondo te io ho detto questo? Quando Francesco ha la palla tra i piedi può passarla anche all’arbitro se si muove. Abbiamo fatto un allenamento ieri per tre quarti d’ora solo di queste cose. Un modo è dire un altro è fare.

Ci sono 10 punti di differenza di valore tra Milan e Roma?
Domanda difficile, credo di no. Credo che possiamo valere il Milan. Il Milan è una squadra e lo esprime, noi forse ancora non lo siamo ma come valori del gruppo possiamo essere vicini. Tutte e due le squadre hanno avuto un momento particolare.

 

ANDREAZZOLI A RAI SPORT

La Roma doveva vincere per l’Europa League, ora non vi resta che la Coppa Italia

Sì, credo che sia stato un buon primo tempo con squadre equilibrate, idee chiare, agonismo e voglia di vincere. Purtroppo c’è stata l’espulsione di Muntari che lì per lì mi ha fatto piacere, ma poi ha fatto sì che la partita diventasse un po’ pazza: il Milan l’ha fatta diventare una partita di ping pong, e noi non siamo riusciti ad avere fluidità di manovra nonostante l’uomo in più. Ho chiesto di non calare attenzione, di muoverci senza palla per la fluidità della manovra. Mi è dispiaciuto, volevamo confrontarci bene con Milan e Napoli in modo propedeutico per il 26. Invece il secondo tempo l’abbiamo un po’ buttato.

Probabile il calcio di rigore su Lamela, come lo commenta?

Stando zitto. La mia opinione di fronte alle immagini cosa conta? Meglio se ne parlate voi senza che io vi condizioni…

Totti?

L’arbitro ha fatto bene ad espellerlo, ma è un peccato perché devo dire che è avvenuto fra due persone che si vogliono davvero bene, si conoscono da tanto tempo.

Avete quasi sempre sbagliato l’ultimo passaggio

Ho inciso io in maniera negativa sui ragazzi, ho insistito per verticalizzare il piu veloce possibile e forse mi hanno preso troppo in parola. Ci è mancata la qualità per poter essere completamente soddisfatti, il primo tempo mi è piaciuto molto, peccato.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom