La Squadra

Andreazzoli: "Poteva vincere il Toro, noi avanti con il carattere"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-04-2013 - Ore 18:35

|
Andreazzoli:

Queste le dichiarazioni di Andreazzoli a SKY:

La squadra ha ritrovato il carattere. Si può dire?
Si, si può dire. L’ho visto già nel derby, avevamo fatto un secondo tempo importante. Oggi abbiamo ottenuto più di quello che abbiamo meritato, lunedì non abbiamo fatto bottino pieno, ma non bisogna perdere l’oggettività. Poteva vincere il Toro, hanno avuto molte più occasioni di noi. Ma questo il cacio. Bisogna essere oggettivi, questa squadra ha mostrato il carattere che prima non aveva mostrato

Osvaldo, è uscito dal letargo?
Per un attaccante il gol è particolare. Sono contento che ha segnato, un gol importante al suo rientro, dopo una settimana turbolenta, anche se fuori dallo spogliatoio. Le parole hanno un valore particolare, ma i fatti sono fatti. Quando ha segnato si è vista una squadra compatta. Cosi come al gol di Lamela, tutti i compagni hanno fatto capannello

Si sono ricomposte le cose?
No, non si è mai scomposto nulla

C’era solo serenità? Non ci sono state turbolenze?
Penso che possano succedere incomprensioni, sono normali. In un ambiente dove anche in allenamento si fa dell’agonismo, sarà normale. Da li a dire che lo spogliatoio è turbolento…

Osvaldo un caso mediatico?
No, parliamoci chiaro. Osvaldo ha un carattere che in talune prerogative può essere modificato. Ci mancherebbe altro però, per tutti è auspicabile rivedere qualcosa del proprio modo di essere

Totti in panchina è una notizia importante. Ma lei oggi ha fatto vedere con i fatti che ha la Roma in pugno, prendendo decisioni difficili. Ha dimostrato di poter essere l’allenatore per l’anno prossimo?
Non ho dimostrato nulla, le scelte difficili le ho fatte per il bene della squadra, non per il bene dell’allenatore. Nessuno può dire che questa squadra è nelle mie mani. I ragazzi non hanno bisogno di un pastore nè di un controllore, ma di un allenatore che stabilisca e che faccia rispettare le regole. E io le faccio rispettare. Sulle scelte pendeva la gara di mercoledì prossimo, e situazioni altrettanto importanti come le condizioni fisiche precarie di qualcuno. Se avessi potuto avrei potuto risparmiare anche Pjanic. Non ce la facevo a farlo e sono anche rammarico, se lo avessi fatto ce lo avrei a disposizione

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom