La Squadra

Andreazzoli va bene, ma Allegri si avvicina

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-04-2013 - Ore 08:50

|
Andreazzoli va bene, ma Allegri si avvicina

(Dnews)  «La Roma è un bel gruppo. Per questa squadra ho fissato tanti obiettivi e li voglio raggiungere tutti». Poche significative parole di Aurelio Andreazzoli che ieri è stato premiato nella sua Massa e oggi tornerà al lavoro a Trigoria. L’allenatore romanista sta vincendo nettamente il duello con il suo predecessore, Zdenek Zeman, nonostante i passi falsi con Palermo e Pescara. La media punti per gara è di 1,48 per Zeman (undicesimo in Serie A considerando tutti i 33 allenatori della stagione, Alessio e Carrera compresi) contro 1,91 di Andreazzoli quinto dopo i 3 tecnici juventini (i due sopra più Conte) e Mazzarri (meglio perciò di Allegri, Montella e Guidolin). E i gol? 19 fatti e 12 subiti nelle 11 partite della gestione Andreazzoli, 26 fatti e 20 subiti nelle prime 11 gare con Zeman (49 fatti e 42 subiti nelle 23 gare totali con il boemo alla guida della Roma). Il dato più confortante è la graduale risalita in classifica: il 10 febbraio, dopo la 24ª giornata, la Roma era nona, ora è quinta e virtualmente in Europa League.  Il prossimo allenatore giallorosso sarà uno tra Massimiliano Allegri e Walter Mazzarri: nelle ultime ore, negli ambienti giornalistici, sono aumentate nettamente le quotazioni di Mazzarri, ma sembra un depistaggio voluto, magari proprio da fonti interne a Trigoria (accadde in passato con Pioli). Mazzarri infatti sarebbe stato convinto dalla corte spietata del suo presidente Aurelio De Laurentiis a firmare il rinnovo di contratto con il Napoli mentre Allegri è vicino a ll ’addio al Milan, con cui rescinderebbe il contratto che ha fino al 2014. Domenica, per la prima volta, l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani non l’ha blindato alla panchina: «Tutti quelli che hanno fatto grande la storia del Milan entrano nel conclave il giorno in cui va via Allegri. Poi chi esce Papa non si sa. Ma lasciamo stare Allegri. Berlusconi non lo vuole più? Non smentisco né confermo nulla». Nel linguaggio di Galliani è quasi un congedo ufficiale: la Roma forse ha già trovato l’allenatore della prossima stagione.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom