La Squadra

Andreazzoli:"Con la Fiorentina voglio vincere, siamo ancora in corsa per un'utopia"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-05-2013 - Ore 13:30

|
Andreazzoli:

Un ricordo di Montella come allenatore?
Inizierei da quando l’ho apprezzato da calciatore, aveva personalità e dimostrava una predisposizione che usciva fuori. Da tecnico ho avuto una conferma, è una persona curiosa e da valore ai suoi collaboratori. Non posso che parlarne benissimo, non bene

Passando al presente, tutti si aspettano una gara spettacolare. Sarà cosi o incideranno i calcoli?
Sarà una gara di quel tipo, nelle intenzioni. Di sicuro ci saranno due squadre che faranno attenzione all’idea di gioco e alle prerogative dell’avversario

Pjanic puo’ fare quello che faceva Pizarro con Spalletti?
credo propio di sì. caratteristiche diverse ma Pjanic lo puo’ fare. Ha solo bisogno di stare bene…

Le aveva quasi fatto con la Fiorentina prima di rinnovare con la Roma…
Sì, avevo interesse ad avvicinarmi a casa. Mihaijlovic mi voleva, ero vicino a chiudere il contratto lungo che prevedeva un mio impiego sulla scorta di quello che avevo alla Roma. Poi ho conosciuto Sabatini, la nuova dirigenza ed allora ho deciso di restare. E sono contento della scelta

Come stanno De Rossi e Marquinhos?
oggi finalmente ho tutto il gruppo al completo. Non sono tutti al top, ma li stiamo recuperando. Stiamo sulla strada buona. La rosa è numeroso e variegato e ci consente di aspettare senza forzare alcune sistuazioni. Voglios salvaguardare i miei giocatori.

Casta come sta?
Ho parlato con lui, ha avuto un piccolo indolensimento alle gambe ma è convocato.

Scambio Jovetis-Osvaldo lo farebbe?
Non rispondo

 

Lei sta pianificando il mercato con la società per gli acquisti del prossimo anno?
Lo devi chiedere a Sabatini.  Ho l’impressione che adesso è più importante parlare della Fiorentina e del Chievo.

 

La prima qualità dell’allenatore è quella del domatore ha detto Spalletti. Questa squadra deve essere domata?
Io sono un domatore, possono confermartelo tutti i miei collaboratori.

 

Cosa la preoccupa di più Montella o la gara dell’ex?
Tutte queste cose. L’allenatore mette molto del suo e Vincenzo è uno così. La differenza la fanno sempre i giocatori.

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom