La Squadra

Assemblea Azionisti, Zanzi Baldissioni e Fenucci danno via all'incontro, Baldissoni: “Gestione in perdita, aumento di capitale da 100 mln”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-03-2014 - Ore 16:47

|
Assemblea Azionisti, Zanzi Baldissioni e Fenucci danno via all'incontro, Baldissoni: “Gestione in perdita, aumento di capitale da 100 mln”

Oggi alle ore 15, a Trigoria, si terrà l’assemblea degli Azionisti dell’A.s. Roma, che si riuniranno per discutere circa l’adeguamento dell’aumento di capitale da 100 milioni (stanziato un mese fa) e a fare il punto sul mercato e la gestione dei rinnovi contrattuali.

Il capitale sociale attuale è di circa 20 milioni“. A dirlo è Mauro Baldissoni che, dopo aver elencato i punti all’o.d.g., lascia la parola agli Azionisti.

Mauro Baldissoni sul nuovo aumento di capitale: “Sarà al massimo di 100 milioni di euro, da attuarsi entro il 30 giugno 2015“. - “Come già illustrato nella relazione, l’utilizzo dell’aumento di capitale è finalizzato all’equilibrio della gestione, a copertura delle perdite d’esercizio passate. Il penultimo bilancio ha chiuso con una perdita di 58 mln, l’ultimo di 40. Per quest’anno è prevista una perdita consistente, ma inferiore alle precedenti: la gestione è in perdita“.

Interviene l’Azionista Mario Ponziani: “La Roma ad oggi è funzionante e vorrei fare i complimenti al direttore generale, il più giovane della Roma. Con il nuovo stadio si sta facendo qualcosa per la crescita dell’Italia. Sono completamente d’accordo con Garcia: abbiamo rimesso la Chiesa al centro del villaggio e volevo rivolgere i complimenti a Baldissoni“.

Interviene l’Azionista Luizi:Volevo domandare perchè ai soci si sta chiedendo il sacrificio di farsi carico delle azioni per l’aumento di capitale. Volevo avere informazioni sulla durata dei lavori dello stadio e delle infrastrutture: se in Italia non si costruisce più niente ci sarà un motivo?! I cinesi arriveranno o no? Per una società quotata in borsa questa situazione non è il massimo. Cosa accadrà se nel 2015 le infrastrutture per lo stadio non saranno costruite? Quali sono le prospettive economiche, sugli sponsor e sul marketing?

Interviene l’Azionista Fabio Palma:Siamo nella stessa situazione di mesi fa: stessa poca chiarezza e sono un pò perplesso. Oggi ci viene riproposta la stessa situazione, con la prospettiva di completarla in 15 mesi. A quale prezzo saranno emesse le azioni? Il titolo della Roma è facilmente manovrabile: questo comporterà che in sede di realizzazione dell’aumento di capitale, ci sarà un sovrapprezzo. Mi aspettavo che dopo 27 mesi venisse presentata un’azione seria, concreta. Mi sembra, invece, che non ci sia alcun interesse della società di far contribuire i piccoli azionisti. Vorremmo avere una previsione di bilancio, ma non se ne parla: sembra esserci tutta la volontà di farci fuori. Potevamo essere coinvolti prima sulla costruzione dello stadio: sarà di proprietà della Roma o di un’altra società?“.

Interviene l’Azionista Pizzicaria:La società sta diventando finalmente una “big” e faccio i complimenti a Baldissoni. Non nutro eccessiva simpatia per Sabatini: sportivamente non mi piace. Apprezzo che la società sia americana, anche mia moglie lo è. Ma amo più la Roma che mia moglie. Non mi piace Sabatini perchè fa dei contratti molto alti a calciatori che non meritano“.

 

Mauro Baldissoni interrompe le domande degli Azionisti. Piccolo break, “concedeteci alcuni minuti per le risposte“. Riprende l’assemblea. I dirigenti tornano all’interno della sala con l'intervento del DG Baldissoni: Come già illustrato nella relazione, l’utilizzo dell’aumento di capitale è finalizzato all’equilibrio della gestione, a copertura delle perdite d’esercizio passate. Il penultimo bilancio ha chiuso con una perdita di 58 mln, l’ultimo di 40. Per quest’anno è prevista una perdita consistente, ma inferiore alle precedenti: la gestione è in perdita“. Poi sullo stadio: “E’ un progetto che verrà realizzato da una nuova società: questo avviene sempre in tali circostanze, per costruire una struttura finanziaria che porti a termine il lavoro. Non c’è alcuna preoccupazione sul ritardo dei lavori: la Roma ha ancora un accordo con lo stadio Olimpico. I tempi citati sono quelli necessari per la costruzione. L’area? La Roma ha avviato il processo da due anni con un ampio processo di selezione. Abbiamo scelto 100 aree che sono state scremate“. Sui nuovi soci e nuove sponsorizzazioni: “Vi invitiamo a prendere visione degli ultimi documenti. Sui soci riguarda la proprietà: noi non ne siamo a conoscenza. Molto è già stato dichiarato dalla presidenza“. Sul contratto di Walter Sabatini: ”Solitamente preferisce contratti annuali. Il rinnovo triennale è stata una scelta della proprietà“.

Un azionista porge alcune domande a Baldissoni“Avreste dovuto spiegare meglio questo aumento di capitale”. Risponde Baldissoni:“Se lei pensa che facciamo qualcosa non in conformità della normativa, altri interverrebbero per impedircelo. Il valore dell’aumento di capitale è di 100 milioni. Per quanto riguarda il prezzo delle azioni viene fissato da una valutazione del CdaA a ridosso dell’emissione delle nuove azioni. Questa valutazione terrà conto dell’andamento del mercato e della situazione patrimoniale“.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom