La Squadra

Auguri Daniele. Rialzati, resta e segna. E corri ancora verso la Sud

condividi su facebook condividi su twitter Di: Francesca Ceci 24-07-2013 - Ore 11:24

|
Auguri Daniele. Rialzati, resta e segna. E corri ancora verso la Sud

Correva l’anno 2004 e Daniele correva sotto la Sud baciando la maglia dopo il 3-3 all’Inter. Nella memoria di tanti romanisti c’è ancora quella maglia tirata d’amore all'inverosimile per mostrarla con orgoglio ai tifosi fino a strapparla. Sembravano le prove generali di un amore destinato ad essere eterno.

Poi qualcosa si è rotto. Alcuni tifosi lo hanno scaricato, per molti più che Capitan Futuro è diventato “il caso De Rossi” o mister6milionidieuro”. 

Cosa sia successo non è dato saperlo. Stagioni opache e incolore le ultime sue con il centrocampista davvero lontano parente del giocatore che, solo qualche anno fa,  faceva assimilare il suo nome a quelli di Xavi, Lampard e Gerrard.

Dopo la Confederation Cup Daniele è volato via da Roma per godersi un po' di meritato riposo e chissà se la lontananza dalla Capitale lo ha aiutato chiarirsi le idee prima di prendere una decisione che potrebbe cambiare il suo futuro.  Restare o andare? 

Nella giornata di oggi è previsto un colloquio con la società per capire cosa ne sarà di lui. Garcia vorrebbe affidargli le chiavi del centrocampo tanto che più volte, in questi giorni di ritiro a Riscone, se l'è coccolato a distanza ribadendo  la sua stima verso il centrocampista di Ostia.

Lui che fa? Il cuore dice Roma, la testa non esclude la partenza. Ma la verità è che Daniele mette ancora al primo posto la Roma. Se però, per esigenze di bilancio, la società fosse intenzionato a cederlo, non punterà i piedi. 

Inutile nasconderlo, complici le prestazioni deludenti c'è una parte della tifoseria che non si strapperebbe i capelli se cambiasse aria.  

Sì, perchè Daniele De Rossi è uno che divide. Non è uno che recita un ruolo, è uno che si è limitato a fare avverare il suo sogno di bambino in campo: giocare nella sua squadra del cuore. E ha sbagliato. Ha sbagliato passaggi e qualche volta parole. Ha sbagliato perchè Daniele De Rossi non è di quelli che non sbagliano mai il sorriso verso la telecamera, non è perfetto, nè un maestro del fair play. Lui no, ha un fuoco che gli brucia dentro che gli fa gonfiare la giugulare fino a scoppiare e che, ogni tanto lo fa sbagliare.

Non è il bravo presentatore del circo con i nani e i domatori di leoni, i buffoni e le ballerine, i saltimbanchi e i prestigiatori da mettere in mostra per strappare l'applauso.

Ma Daniele De Rossi è pure il giocatore nella storia della Associazione Sportiva Roma ad aver giocato più volte con la Nazionale, è anche quello che ha segnato più volte con la Nazionale ed è, insieme a Attilio Ferraris il giocatore della storia dell’Associazione Sportiva Roma ad aver vinto una medaglia olimpica e un Mondiale. 

Ma soprattutto Daniele De Rossi è della Roma. Provate a scrivere il suo nome su google, poi andate su "Immagini". Le foto che usciranno con più frequenza sono quelle in cui bacia la maglia. E' il gesto che fa più spesso. Prende la maglia, la stringe tra le mani e la bacia. La bacia come baci qualcosa che ami.

Intanto, nelle ultime ore si fanno sempre più insistenti rumors che lo vorrebbero ad un passo dal Chelsea di Mourinho. 

De Rossi-Roma: chissà se è davvero tutto finito

Intanto, nel giorno del suo 30simo compleanno, Daniele è rientrato a Roma. Non a Londra, nè a Manchester. E' a Roma, con la sua squadra, nella sua città. A casa sua.

L'ultima immagine di De Rossi risale al 26 maggio dopo la sconfitta contro la Lazio: è in ginocchio con le mani tra i capelli. Nella scorsa stagione, inoltre, non è mai andato a segno.

Perciò, rialzati. Resta e segna. Resta e corri ancora verso la Sud.

Resta, segna e tira ancora quella maglia fino a strapparla d'amore.

Buon compleanno Daniele.

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

mark passerini 24/07/2013 - Ore 14:47

se vieni a giocare in UK lasciando roma faro' di tutto per convincerti a tronare... daje daniele resta e risorgi.... Happy Birthday from the cold but beautiful UK

Capitanodieci 24/07/2013 - Ore 13:06

D. D. R: Romano e Romanista!!!! Uno di Noi dajeeee Daniele

Alessandro 24/07/2013 - Ore 11:08

Auguri Daniele! Una insignificante minoranza non costituisce un’intera tifoseria che invece, nella sua quasi totalità, ti ama e ti ringrazia per ciò che rappresenti, per quello che ci hai dato e per quello che – siamo sicuri – ancora ci darai. Con noi per sempre, per vincere!

chiudi popup Damicom