La Squadra

Bayern-Roma, GARCIA: "Domani voglio una risposta nel contenuto più che nel risultato" PJANIC: "Serve voglia e determinazione per prenderci la rivincita".

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-11-2014 - Ore 19:11

|
Bayern-Roma, GARCIA:

SEGUI IL LIVE SU INSIDEROMA.COM Tutto pronto per la conferenza stampa di Rudi Garcia nella sala stampa dell'Allianz Arena di Monaco. Insieme a lui parleranno anche i calciatori Seydou Keita e Miralem Pjanic.

Le prime domande ai calciatori: 

Pjanic: "Avvertiamo la pressione? Il nostro calcio non lo cambiamo, anche se con Bayern e Napoli non abbiamo dimostrato il nostro gioco. Siamo pronti per sfidare questa grande squadra. Dobbiamo credere nella nostra forza e dimostrare che non c'è questa differenza. La pesante sconfitta dell'andata non si ripeterà. Guardiola gioca un bel calcio e ha ottimi risultati. Noi affrontiamo una delle migliori squadre al mondo, ci dovremo anche difendere. E' solo un momento poco lucido, così come il nostro gioco. Abbiamo ricevuto alcune sconfitte ma ora dobbiamo alzare la testa. Robben è molto forte e può decidere sempre la partita. E' il primo che ha segnato all'andata. Noi abbiamo bisogno di un approccio diverso, guardando di meno ai loro grandi giocatori. Dobbiamo essere tutti uniti per i momenti più duri.

Keita: "Sappiamo che la partita sarà tosta ma anche diversa dall'andata. Vincere sarà difficile ma nel calcio succedono cose strane, come il Real che battè il Bayern 4-0. Daremo tutto per mantenere la nostra posizione in classifica, abbiamo il secondo posto nel girone. Vogliamo ottenere un buon risultato se la squadra girerà bene".

Ancora Pjanic: "Rispetto all'anno scorso non è cambiato niente. Penso di giocare sempre allo stesso modo, ci sono periodi che va meno bene ma altri molto bene invece. Non è il momento di mollare, siamo in corsa su tutti i fronti. Abbiamo grande voglia, determinazione e vogliamo dare un segnale anche ai tifosi. Conosciamo le nostre forze e ottenere una rivincita di quanto successo a Roma. Ci sono giorni in cui non funziona niente, può capitare. Ci interessa un risultato buono per noi. Il 7-1 sicuramente non ha fatto bene e ci ha sorpreso ma dobbiamo guardare avanti. Dimostriamo che è stato solo un incidente. Paura di un'altra sconfitta? Paura no, ma sappiamo chi abbiamo davanti. E' una squadra fortissima ma anche lei ha dei piccoli punti deboli. Cercheremo di sfruttarli per portare a casa un risultato".

Garcia: "Dobbiamo abbiamo poche possibilità di fare un risultato positivo. Magari una su dieci. Sta a noi. Dopo questa brutta sconfitta ci siamo ripresi bene. Il ko a Napoli ci può stare, è un campo difficile. Rimaniamo sempre secondi in campionato e nel girone, non è tanto male penso. Il 7-1 solo un incidente di percorso? Chiedete ai calciatori questo. Ho visto una Roma, a parte Napoli, che ha sempre dato tutto in campo. Il problema sono i giocatori che giocano sempre perchè non abbiamo possibilità di sostituirli. Cambio atteggiamento o modulo? Sicuramente l'atteggiamento. Nessuno ha preso punti quest'anno a Monaco, il pronostico è questo. L'importante sarà il contenuto, non il risultato. Poi vediamo se riusciamo a ribaltare il pronostico. Perdere in casa col Bayern può succedere, il problema però è come abbiamo perso. Dobbiamo trovare un atteggiamento adeguato per affrontare il Bayern domani. Evitare una batosta? La rosa del Bayern ha molti in lista per il pallone d'oro e questo dimostra che è una grande squadra. Ma se facciamo una gara coraggiosa e accorta possiamo dire la nostra. Domani sul piano psicologico so che ho giocatori su cui posso contare. Il Bayern è anche un modello per noi, ma non vogliamo fare le vittime sacrificali. Cercheremo appunto di dire la nostra, anche per cancellare la partita domani. Il girone comunque rimane superabile anche con una sconfitta domani. Il nostro obiettivo sono anche City e CSKA. Robben? Uno dei migliori del mondo, basta vederlo giocare. Meglio averlo con la propria squadra che contro sicuramente. Le parole di Benatia su Guardiola? Pep è uno dei migliori, ha scelto una squadra forte ma anche una sfida difficile. Lui ha molti meriti anche delle vittorie ottenute con il Barcellona.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom