La Squadra

Bradley:“Giocare per questa maglia è un’emozione incredibile. Totti è la storia del calcio"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-02-2013 - Ore 09:34

|
Bradley:“Giocare per questa maglia è un’emozione incredibile. Totti è la storia del calcio

Michael Bradley, centrocampista statunitense della Roma, ha rilasciato un’intervista a Roma Channel.

Ecco le sue parole:

 Qual è la prima sensazione nel vestire la maglia della Roma? "Sono molto orgoglioso di giocare qua per questa squadra. E’ sempre stato il mio sogno poter giocare in una grande squadra, importante e adesso che sono qui è una cosa bellissima. Quando indosso la maglia giallorossa è un’emozione incredibile".

 La stagione della Roma. Come mai ha trovato difficoltà? "E’ una cosa che ci fa tanto male. Con questa squadra e questi giocatori avremmo dovuto lottare per raggiungere la Champions. Non siamo riusciti a rendere al meglio. Abbiamo fatto partite buone ma ci manca la continuità per lottare e vincere qualcosa. Tutti abbiamo capito che mancano tante partite e il periodo più importante della stagione deve ancora arrivare. Siamo tutti concentrati e vogliamo finire la stagione al meglio".

 Come avete assorbito il cambio di modulo? "Siamo stati bravi a capire quello che ci chiede il mister. Il calcio è un qualcosa di normale ma devi applicarti per capire le cose nuove. Siamo sulla strada giusta e dobbiamo continuare così".

  Roma-Juventus. "Una partita in un momento molto difficile. Quello che abbiamo fatto vedere sul campo potrebbe essere una cosa importantissima per ora e per il proseguio della stagione. Quando le cose non vanno bene tutti devono dare un pò di più e lottare e correre maggiormente. Questo l’abbiamo fatto. Ora è importantissimo dare continuità ai risultati".

 Che emozione è stato il riscaldamento sotto la Curva Sud?"Prima della partita non sapevamo quale reazione aspettare dai tifosi ma quando siamo entrati sotto la curva si vedeva e sentiva che tutti sarebbero stati con noi. Questo è importantissimo".

Dove potete arrivare?"Dobbiamo restare con i piedi per terra. Dopo una stagione così non possiamo permetterci di pensare troppo. Dobbiamo continuare a migliorarci lavorando. In questa squadra dobbiamo iniziare a lottare per vincere qualcosa".

 Cosa pensi dell’Atalanta?"Giocare a Bergamo non è facile. E’ una squadra che viene da un risultato non positivo a Torino quindi sarà molto pericolosa. Dovremo stare molto attenti e scendere in campo con la stessa voglia e mentalità mostrata contro la Juventus".

 Giocare vicino a Francesco Totti cosa rappresenta?"Che posso dire…E’ un giocatore che ha fatto la storia del calcio a Roma e in tutto il mondo. Sapevo fosse fortissimo ma da quando sono qui e ho l’opportunità di giocarci insieme, è veramente molto forte".

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom