La Squadra

Certa dei preliminari di Champions, la Roma guarda al futuro. Pjanic verso il rinnovo, Ljajic senza fiducia

condividi su facebook condividi su twitter Di: Vincenzo Nastasi 02-04-2014 - Ore 20:47

|
Certa dei preliminari di Champions, la Roma guarda al futuro. Pjanic verso il rinnovo, Ljajic senza fiducia

Quattro gol al Parma e la Roma centra in un pomeriggio di inizio aprile il primo traguardo della stagione. Con la vittoria nel recupero della gara sospesa il 2 febbraio scorso contro i gialloblù infatti, i giallorossi ottengono la matematica qualificazione ai preliminari della prossima Champions League.
Non che ciò possa bastare – la stagione finora condotta lascia infatti supporre che l’obiettivo minimo sia il secondo posto – ma l’aver archiviato già ad aprile (in realtà già a fine marzo, considerando che la gara di oggi è il recupero della terza di ritorno) una pratica, quella del ritorno in Europa, che negli ultimi anni era diventata solo un vago ricordo, è motivo di grande soddisfazione.

Un traguardo ottenuto grazie allo spirito che i giallorossi hanno messo in campo oggi, contro un Parma certamente in fase calante, ma pur sempre avversario ostico, capace di segnare due gol alla difesa meno battuta del campionato. In avvio, Garcia si affida ai suoi uomini (meno lo squalificato Nainggolan e gli infortunati Balzaretti e Strootman), con il tridente offensivo che sembra aver scalato posizioni nella gerarchia del tecnico francese: Totti-Gervinho-Destro.
L’antifona della gara è subito chiara. C’è un’aria particolare a Roma alle sei del pomeriggio, tanto che tra il 12’ e il 17’ del primo tempo succede di tutto. Prima i giallorossi vanno in vantaggio con Gervinho (cui viene annullato un gol già un minuto dopo), poi gli ospiti pareggiano con Acquah, ma è Totti a firmare il soprasso.

Nella ripresa, i giallorossi mettono subito in chiaro che a Roma non si passa: al 4’ Pjanic sfrutta una grande occasione costruita da Gervinho e fissa il risultato sul 3-1. Parziale che diventerà ancora più rotondo dopo 3’ minuti di recupero, grazie al poker di Taddei e all’inutile rete di Biabiany.
Archiviata la pratica Europa (che per ora consegna solo la certezza dei preliminari) dunque, la Roma può concentrarsi sul futuro. Con 21 punti ancora a disposizione, i giallorossi penseranno ora a blindare il prima possibile anche il secondo posto, non senza coltivare una pur flebile speranza di un clamoroso recupero sulla Juventus.
Due invece i “casi”, sempre che tale termine sia appropriato a una società che sta polverizzando record su record e che non sta veleggiando spedita verso la vittoria del campionato solo a causa di una Juventus stratosferica.

Il primo è quello relativo al contratto di Pjanic, che a fine gara, nel giorno del suo ventiquattresimo compleanno, ha confermato quanto era nell’aria: «I rinnovi non si fanno in poco tempo. C’è una trattativa in corso, ma io sono fiducioso: mister e società sanno che sto bene qui». La morale è chiara: che sia propedeutico a una cessione o no, l’agognato prolungamento di contratto ci sarà. Poi, se dovesse arrivare la cosiddetta offerta “monstre”, se ne parlerà.
Il secondo è quello di Adem Ljajic, scavalcato nelle gerarchie offensive anche da Bastos. Il serbo non gioca 90’ minuti ormai dallo scorso 18 gennaio e delle ultime 12 gare, ben 5 non le ha giocate per scelta tecnica, mentre in 4 occasioni è entrato solo negli ultimi minuti. Il feeling con Garcia sembra essersi spezzato e la goccia potrebbe essere stata proprio quel Juventus-Roma che segnò la débacle giallorossa allo Stadium, dal quale Ljajic ha totalizzato più panchine di quante ne avesse accumulate fino a quel momento.

Solo il futuro dirà quindi se il serbo potrà o meno rientrare nei progetti di una rosa che, da questa sera, può iniziare a pianificare una buona fetta di futuro. Con un occhio al passato però: Taddei, professionista esemplare, continua a correre e, da stasera, anche a segnare.

Fonte: Vincenzo Nastasi - InsideRoma.com

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom