La Squadra

CONFERENZA STAMPA GARCIA: "Ho portato il mio staff per ringraziarlo", Nanni: "Garcia ha creato gruppo splendido". Bompard: "Abbiamo raggiunto ciò che meritavamo".

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-05-2014 - Ore 13:10

|
CONFERENZA STAMPA GARCIA:

Ultima partita di campionato della Roma che in trasferta affronterà al Marassi il Genoa. Stagione da incorniciare quella dei giallorossi che dopo anni di sbandamento ritrovano la retta via sotto la guida di mister Rudi Garcia. L'ingresso diretto in Europa (quella che conta) fa sperare in un'altrettanta stagione ad alti livelli il prossimo anno. Ma ora tocca al Genoa e la sconfitta contro la Juventus quasi obbliga la Roma a vincere per chiudere in bellezza e con una vittoria la Serie A 2013/2014. Presenziano alla conferenza i Vice del tecnico Bompard e Nanni. Queste le loro parole: 

Comincia Garcia: Ringrazio la stampa ho portato il mio staff perchè abbiamo fatto un lavoro importante. Vi lascio con loro, farò solo la prima domanda. Vorrei sapere se vale anche per lo staff il lavoro di squadra e lo spirito. 

- Si, certamente. Lo spirito di squadra lo abbiamo, ed è stato forte. Il mister ci ha dato molto, ha avuto un forte impatto verso tuti, noi,voi, i tifosi. Ha creato un gruppo in sintonia, splendido. S'è visto sul campo. 

Domanda a Bompard: Cosa deve fare la Roma quest'estate per non fare gli stessi errori del Lille?

Non paragonerei le due squadre. Faremo del nostro meglio. 

Nanni, Skorupski ha fatto un'ottima impressione. Sono sufficienti lui e De Sanctis per la corsa scudetto e per la Champions?

Dimentichiamo Lobont. Ma stiamo a posto con loro. Sono ottimi portieri. Skorupski deve crescere ancora tantissimo. Morgan è un professionista esemplare. Lobont non si vede e non si sente, magari, ma è fondamentale per legare, sempre positivo. 

 Nanni, rispetto agli anni scorsi, cos'ha fatto più degli altri Garcia?

Ha portato entusiasmo, il gruppo che si è creato s'è visto quando abbiamo fatto il rafting a Brunico. Eravamo tutti contenti e felici perchè abbiamo trovato il gruppo giusto in partita e in allenamento s'è visto.

Come avete vissuto la contrapposizione con la Juve? Visto anche che hanno provato a trasferirvi tutti là a Torino..

Come un duello. La Juve ha fatto un Campionato straordinario. Noi abbiamo 85 punti e senza di loro saremmo stati i primi. Ci sarà lo stesso duello l'anno prossimo, ma con la Roma davanti. 

Bompard: io l'ho vissuto diversamente. Abbiamo finito con quello che meritavamo. 

Errori commessi?

Lavoriamo insieme, tutta la settimana, riunioni prima e dopo le partite. Rudi è il capo, e alla fine decide lui. 

America - Austria. Creerebbe dei problemi per la preparazione?

Abbiamo tanti viaggi da fare, dobbiamo gestire questa cosa con intelligenza. Faremo attenzione anche al clima. Staremo attenti tutti soprattutto il preparatore atletico.. 

Garcia è destinato a rimanere a ROma a lungo? Lo vedete migliorato rispetto al passato in altri club?

Speriamo tutti di sì.. Noi e lui. Non ha cambiato nulla, è rimasto lo stesso. Facciamo le cose con il cuore, è molto più facile fare gruppo. Anzi, forse ha cambiato che non parla pù francese. 

Ricetrasmittenti anche il prossimo anno?

Scusate per le multe. E' un modo di lavorare. Faremo ancora così, solo che in Champions non si può fare..

Un aneddoto per raccontare il mister?

Risponde un tecnico francese: Ho avuto Rudi come allenatore quando giocavo. Siamo stati colleghi perchè lui mi ha chiamato dopo dieci anni. E' fedelissimo e riconoscente.

Come avete preso il silenzio in curva?

Sembrava di stare in chiesa. Poi dalle tribune hanno cantato. Nonostante ciò durante la partita, dobbiamo stare concentrati. 

Bompard: Mi p dispiaciuto perchè i giocatori meritavano di essere festeggiati. Abbiamo bisogno di tutti per vincere le partite. 

Un difetto di Rudi?

E' il capo è un grande e il capo ha sempre ragione! Sul libro c'è scritto anche molto di com'è lui.. Del carattere, di com'è cresciuto, la vita, le esperienze.. S'è fatto dasolo e sa quello che vale. Lui ti guarda negli occhi quando ti parla, vuol dire che non ti tradisce. 

Conclude il Mister: "Abbiamo ancora un partita da giocare.. e speriamo di vincere e concludere in bellezza!". 

 

DAI NOSTRI INVIATI CHIARA BARBERIS E LORENZO AMADIO.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom