La Squadra

CONFERENZA STAMPA GARCIA: "Vinceremo lo scudetto"

condividi su facebook condividi su twitter Di: Chiara Barberis 17-10-2014 - Ore 13:00

|
CONFERENZA STAMPA GARCIA:

Siamo arrivati alla settima giornata di questo Campionato 2014-2015 e, all'indomani della decisamente negativa partita contro la Juventus di Allegri, la Roma di Rudi Garcia si scontrerà con il Chievo di Eugenio Corini in casa. Fischietto a Gianpaolo Calvarese, che per la quarta volta nella sua carriera arbiterà il Chievo. 

Appuntamento sabato 18 Ottobre 20014 alle 18. 

Alla vigilia di quello che ci si augura essere un punto e capo, ma senza dimenticare ciò che è stato né troppo fossilizzati su ciò che sarà (Bayern Monaco, martedì 21 ore 20.45 ndr), il tecnico giallorosso incontra i giornalisti in sala stampa a Trigoria alle ore 13.15

Ecco quanto dichiarato dal mister: 

-Dopo questa sosta come si sente?

"Sono passati troppi giorni, e si è parlato troppo a lungo dello scorso match. Non è stata una sconfitta. Siamo stati forti, abbiamo segnato due goal in più e io sono fiero dei miei giocatori e della loro personalità. E' stata una vergogna l'accoglienza in tribuna e verso la panchina, questo devo dirlo. Quando il mio capitano parla dev'essere rispettato, perchè è un grande uomo del calcio, con un legittimo sentimento di giustizia. Dopo aver visto la partita, tutto il mondo ha visto immagini che hanno parlato da sole. C'è stata pressione, perchè erano due squadre forti e di alto livello. Ho visto una Roma forte, ma ho capito che siamo più forti della Juventus e lo dimostreremo in campo. Vinceremo lo scudetto. Adesso parliamo della gara di domani che arriva dopo il caos mediatico post Juventus-Roma. Se vogliamo vincere lo scudetto, bisogna sempre vincere".

 -Ljajic e Destro?

 "Non c'è nulla da dire su di loro. Mattia è andato con la Nazionale di Conte, e lui deve aspettare il suo momento, che arriverà".

 -La stessa determinazione che ha lei ce l'hanno anche i ragazzi che giocheranno domani?

 "Sì, anche se ognuno ha i propri dubbi e le proprie difficoltà. Ma dobbiamo fare in modo di vincere il più possibile".

 -Paredes è pronto?

 "Sì, è pronto. Abbiamo lavorato insieme 15 giorni. Migliora ogni giorno, ascolta i consigli di chi ha più esperienza. E' entrato nella nostra mentalità".

 -Un mese e mezzo di stagione, tanti infortuni. E' preoccupato?

 "No.. E' normale, può demoralizzare, però non sono infortuni dello stesso muscolo, per esempio. Sono vari e non c'è da preoccuparsi".

 -L'anno scorso il Chievo era la decima vittoria consecutiva. Oggi come la definirebbe questa partita?

 "Dobbiamo tornare a vincere. La rosa è più ampia dell'anno scorso, il livello di gioco e forza della squadra non deve cambiare. I ragazzi hanno tutti la mia fiducia".

-Favorevole alla moviola..

"Non ho parlato di moviola, ma di tecnologia, che può aiutare gli arbitri".

-C'è una linea che ha detto di seguire ai suoi giocatori sugli arbitri, viste le dichiarazioni di Maicon e De Sanctis?

"Bisogna rispettare sempre il direttore di gara, loro lo sanno. La squadra non è crollata, ha personalità ed è capace di superare molti dei fatti della gara passata". 

-Perchè è arrivato a dire una frase così forte come "vinceremo lo scudetto"?

"Perchè ho le mie ragioni, ma voi siete molto intelligenti e avete già capito tutto". 

 

 

DALLA NOSTRA INVIATA A TRIGORIA CHIARA BARBERIS.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom