La Squadra

DESTRO, il ritorno nel branco

condividi su facebook condividi su twitter Di: Lorenzo Imperiale 08-12-2013 - Ore 14:58

|
DESTRO, il ritorno nel branco

Roma-Fiorentina non è solo la partita del ritorno alla vittoria dopo i 4 pareggi consecutivi o il match che ti permette di tenere il Napoli a +5. Roma-Fiorentina è sopratutto la partita degli 11 lupi in campo, come dice Garcia. E tra tutti questi lupi ce n'è uno che più degli altri merita di essere messo in evidenza. Un lupo che all'inizio della stagione zoppicava e  faceva fatica a trovare posto nel branco, e che ora ulula più forte di prima. 

Stiamo parlando di Mattia Destro, che dopo mesi dietro all'infortunio al ginocchio torna finalmente in campo. E lo fa nel migliori dei modi, sbloccando la gara e regalando i tre punti alla Roma. 

Lo straordinario pomeriggio dell'attaccante marchigiano inizia al 12' della ripresa quando mister Garcia decide di dar più peso in attacco e lo fa entrare al posto di Florenzi. Dagli spalti si alza un grande applauso e bastano solo nove minuti a trasformare quegli applausi in esultanza.

Gervinho scappa sulla destra e poco prima che il pallone esca fuori dal campo riesce a servire proprio il lupo affamato di gol che anticipa il difensore della Fiorentina e insacca alle spalle di Neto. La gioia è irrefrenabile, l'urlo incontenibile e la maglia vola via (verrà ammonito per questo). La corsa verso la panchina per ricevere l'abbraccio di tutti, proprio di tutti, sembra una corsa volta a buttarsi dietro le spalle il brutto periodo passato fatto di chiacchiere e di dubbi sul suo reale valore. Finalmente Destro può gioire e cosa ancora più importante segna alla sua prima in cmapionato come a dire: "IO CI SONO SEMPRE STATO".

A fine partita le sue parole suonano come una carica: "Non ce la facevo più a non giocare. Sono stato fuori a lungo. Mi sono messo tutto alle spalle e ora posso giocare. Il messaggio che voglio mandare è che non smetteremo mai di lottare". Esattamente come ha fatto lui la Roma non smetterà di provarci di sognare in quello scudetto che vorrebbe dire impresa e con un Destro in più, anzi con un lupo affamato in più tutto è possibile.

 

Fonte: insideroma.com

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom