La Squadra

(EDITORIALE) Milan-Roma, gol e spettacolo ma la Juve allunga

condividi su facebook condividi su twitter Di: Francesca Ceci 16-12-2013 - Ore 23:07

|
(EDITORIALE) Milan-Roma, gol e spettacolo ma la Juve allunga

Maggio: Massimiliano Allegri sta per dire addio al Milan per approdare nella Capitale sponda giallorossa. Pare fatta, si aspetta solo l'annuncio.

Poi, all'ultimo minuto, Galliani si impone, Max cambia idea e decide di restare ancora alla guida dei rossoneri.

Se Max avesse detto sì, Garcia non sarebbe mai arrivato alla Roma. Ma l'indeciso Max dice no e cambia la storia: la sua, quella di Garcia e dei giallorossi.

Un effetto domino, insomma, il no di Allegri.

Dicembre: La Roma, seconda in classifica, si presenta a San Siro. Davanti c'è un Milan che zoppica , non il Milan dei tempi d'oro. Ma si sa, mai fidarsi del diavolo.

Così la Roma, due volte in vantaggio si fa rimontare.

Alla fine poteva vincere la Roma. Ma poteva vincere anche il Milan con Balotelli che grazia i giallorossi nel finale di gara.

Alla fine in campo finisce in pareggio ma vince il bel calcio, quello che ci piace e ci fa divertire. 4 gol in tutto, spettacolo, giocate rapide e continui capovolgimenti di fronte specie nel secondo tempo, con la difesa della Roma che per la prima volta incassa due gol in una partita. 

La classifica dice Juve a + 5. Gli uomini di Antonio Conte allungano e sorridono, ma la Roma è ancora imbattuta. Nelle due gare con Fiorentina e Milan i giallorossi raccolgono 4 punti.

Una grande Roma. Non grandissima. Pericolosa, bella, a tratti bellissima, ma sprecona e disattenta, non riesce a chiudere la gara. Bisognava vincere ma adesso l'obiettivo è finire bene il 2013 contro il Catania. Alla ripresa il big match contro la Juventus. Lì, con ogni probabilità, la Roma scriverà il suo futuro.

 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom