La Squadra

Feliziani:"Gli abbonati in Curva Sud non potranno essere ricollocati per Roma-Verona”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-08-2013 - Ore 21:00

|
Feliziani:

I tifosi della Curva Sud non potrenno assistere alla prima gara interna della Roma per la stagione 2013/2014 per i cori razzisti contro Mario Balotelli. Lo ha dichiarato Carlo Feliziani intervenuto ai microfoni di RETESPORT. 

 

La ricollocazione per Roma-Verona?

Non potrà essere concessa. E' la prima volta che succede la squalifica parziale di un settore. Nel caso specifico il dispositivo del giudice sportivo è stato ben chiaro nella sanzione dell'As Roma. Inevitabilmente provoca il fatto che tutti i titoli emessi relativi a quel settore non sono abilitati all'ingresso e, a cascata, significa che quei titoli di accesso che valgono per il settore di Curva Sud non possono accedere ad altri settori dello stadio. Purtroppo non esiste un settore con capienza sufficiente per mettere circa 14000 spettatori. E' una situazione che non ha sbocchi. Abbiamo fatto tutti i ricorsi ma, purtroppo, per questa gara, la situazione è questa.

La Roma ha provato a fare qualcosa?
Siamo ricorsi a livello legale in tutte le maniere. Quello che si è potuto fare, l'abbiamo fatto. Arrivati a questo punto non possiamo dare alternative che possano essere gestite. Ci sono problemi logistici insormontabili.

Il problema riguarda anche la Lazio?
Si. Ci siamo trovati nella stessa situazione a curve inverse. Abbiamo entrambi lo stesso problema e i anche i loro tifosi rimarranno fuori.

Se qualcuno avesse comprato il biglietto avrebbe potuto cambiare il posto?
Nel caso specifico no perchè la sentenza è arrivata largamente prima di ogni emissione del tagliando. 

Brutta notizia per i tifosi...
Dispiace per tanta gente che non c'entra. Per questi provvedimenti non si va per il sottile e nel computo generale rientra la stragrande maggioranza della gente che non c'entra con tutto questo.

La situazione dell'Away card. Dov'è il problema?
Non lo dite a me. Sapete quale è la storia di questa carta, come è stata gestita e creata. Sono rammaricato. Lo considero un problema quasi di carattere personale. Tutto il mio staff ha dedicato tutti gli sforzi per facilitare la vita ai tifosi che andavano in trasferta. Ne sono state emesse più di 6000 e quindi il successo è stato abbastanza netto. In realtà il problema è nato subito. Pronti via a Torino si sono verificati una serie di incidenti e l'osservatorio ha cominciato a monitorare l'uso di questa tessera concludendo che sia stato fatto un utilizzo non conforme. Nei vari passaggi c'era già stato comunicato che la carta era attenzionata per vedere quello che stava succedendo. 

Per il futuro?
Sono molto preoccupato. Se si continua a fare un uso scriteriato di questo strumento che doveva essere a favore dei tifosi, non un impedimento, la situazione potrebbe creare ancora maggiori problemi e, conseguentemente, darebbe luogo ad ulteriori intoppi.

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom