La Squadra

Finale di Coppa Italia, Il Tar Lazio convoca le parti a seguito del ricorso del Codacons

condividi su facebook condividi su twitter Di: Vincenzo Nastasi 13-05-2013 - Ore 20:10

|
Finale di Coppa Italia, Il Tar Lazio convoca le parti a seguito del ricorso del Codacons

Come per lo 0-3 a tavolino di Cagliari, anche la finale di Coppa Italia entra nel vortice della giustizia amministrativa. Sabato scorso infatti il Codacons (l'associazione dei consumatori presieduta da Carlo Rienzi) aveva depositato un'istanza al Tar del Lazio contro la decisione della Lega di Serie A di spostare Roma-Lazio del 26 maggio dalle 21 alle 18.
Per il Codacons, l'orario prescelto inficia il diritto al voto dei romani, in quanto in contemporanea si svolgeranno le elezioni amministrative e ha chiesto al Tar di annullare la delibera della Lega di Serie A. Dal canto suo l'organo di giustizia amministrativa ha accolto la richiesta di udienza dell'associazione dei consumatori. Il 15 maggio prossimo quindi le parti in causa (Coni, Lega Calcio, Rai, Ministero dell’Interno, Prefettura di Roma, Associazione Sportiva Roma spa, S.S. Lazio spa, e Comune di Roma) dovranno comparire dinanzi alla terza sezione quater del Tar Lazio.

Queste le dichiarazioni del presidente del Codacons, Carlo RienziDimostreremo al Tar come la scelta di disputare un incontro così importante alle ore 18, in concomitanza con le elezioni comunali, creerà immensi disagi ai cittadini, con ripercussioni negative sul fronte del diritto di voto – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Stiamo infatti parlando di una finale di calcio che bloccherà un intero quadrante della città prima, durante e dopo la partita, proprio nelle ore in cui è massima l’affluenza alle urne da parte degli elettori. Va sottolineato infatti che gran parte dei romani il 26 maggio si recherà al voto nelle ore serali, magari di ritorno dal mare o da una gita fuori porta, e troverà un’area della capitale praticamente paralizzata. Nel caso poi in cui si verifichino tafferugli e agitazioni al termine dell’incontro e nelle zone limitrofe allo stadio Olimpico, per molti cittadini risulterà impossibile votare, con conseguenze che potrebbero arrivare all’annullamento delle intere consultazioni amministrative” – conclude Rienzi.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom