La Squadra

GARCIA: "Domani non abbiamo nulla da perdere. Vogliamo essere attori protagonisti di questa partita"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-01-2014 - Ore 20:15

|
GARCIA:

Rudi Garcia interviene oggi in conferenza stampa per parlare del big match di domani sera allo Juventus stadium contro i bianconeri. Queste le sue parole: 

Dove la Roma è più forte della Juve?

Non lo so, la gara di domani non darà questa risposta. Entrambi hanno punti forti e punti deboli. E' importante vincere, ma c'è ancora un girone di ritorno da fare. 

Florenzi non è stato molto bene, giocherà lui? 

Lui ci sarà domani perchè oggi si è allenato bene. Per la formazione bisognerà aspettare domani. L'unico infortunato è Balzaretti, ma tutti gli altri sono pronti e possono giocare. 

Che idea ha della Juventus? 

Sono programmati per vincere lo scudetto e hanno una rosa molto forte,in più giocano in casa. Domani possiamo solo guadagnare e nulla da perdere. Rispetto Conte e i suoi risultati. 

Tu e Conte avete portato qualcosa di nuovo? 

Non posso dirlo io questo. Io faccio il mio gioco e la squadra mi segue. La nostra difesa è la più forte non solo in Italia. Mi importa solo continuare questo bel gioco che porta a vincere. 

Teme un inizio della Juve a cento all'ora? 

Abbiamo bisogno di essere concentrati tutta la partita, e non solo all'inizio. Giocare con il nostro modo sapendo che loro sono fortissimi, in particolare con due giocatori in avanti. Hanno Pirlo che di livello mondiale. Vogliamo giocarcela. 

De Sanctis e Totti hanno parlato in settimane di aiutini e sistemi abituati a vincere...

Io ho da dire solo che sarà una partita da affrontare sul campo. 

La Juve è un modello per lei? 

Non giochiamo con lo stesso modulo. Molte squadre in Italia giocano con 5 difensori praticamente. I bianconeri con questo modulo hanno vinto molto. Vogliamo essere attori in questa gara e batterci fino alla fine. 

Lei potrebbe andare alla Juve come Capello? 

Sto imparando la storia qui. Io sono al cento per cento nel progetto della Roma. 

Conosce questa grande rivalità? 

Io preferisco che ci sia questa pressione. Vuol dire che stiamo facendo bene, siamo abituati a giocare queste gare e firmerei per farlo ogni settimana. Ci sarà anche il miglior arbitro d' Italia. 

Alla Roma manca cattiveria? 

Per noi è una partita importante. Abbiamo in più un grande capitano che è come un faro per noi. 

Riguardo al mercato?

Non è il momento di parlare di acquisti e cessioni. 

Quanto è importante fare risultato a Torino? 

Stiamo facendo un grande percorso e con le grandi abbiamo sempre fatto bene. Sarà una partita interessante sia sul piano tecnico che tattico. Contro la Juve giocheremo anche all'Olimpico. E' sicuro però che domani sarà meglio vincere, ma sopratutto dare tutto e uscire a testa alta. 

Chi è più squadra? 

E' difficile fare questo discorso. Per conoscere un gruppo bisogna allenarlo. Io sono contento del mio. Abbiamo una fame da lupi con grande determinazione e volontà. 

In caso di sconfitta il divario diverebbe più ampio...gli obbiettivi rimarrebbero gli stessi? 

Non ci dobbiamo pensare. Manca ancora tanto ormai e comunque andrà non cambierà nulla per noi.

 

 

Fonte: insideroma.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom