La Squadra

GARCIA: "Vogliamo la vittoria a tutti costi. Chiusura curve? Uno stimolo in più"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-02-2014 - Ore 16:25

|
GARCIA:

SEGUI IL LIVE CON INSIDEROMA.COM Dopo l'allenamento di rifinitura di stamattina, il tecnico giallorosso Rudi Garcia è pronto a parlare in conferenza stampa presso il centro sportivo di Trigoria della delicata partita di domani sera contro la Sampdoria allo stadio Olimpico. 

Chiusura delle curve? 

Non abbiamo altra scelta, ma per noi non deve cambiare nulla. Giocheremo per i 3 punti, e anzi: potrà essere una motivazione in più. 

Sampdoria? 

La rispettiamo, ma non dobbiamo guardare chi gioca contro di noi. Fosse anche il Bayern Monaco noi dobbiamo giocare per vincere. Mettiamo in campo rabbia per la partita di Napoli. Vedremo dei lupi incazzati. 

Attacco? 

In questo momento forse abbiamo un po' di difficoltà. Prima però abbiamo vinto segnando tanto. Dobbiamo tornare al gol. 

Ci sono giocatori al momento non in forma? Maicon come sta? 

Penso di no. Molti sono al top fisicamente, alcuni sono usciti prima nell'utima partita. Non vedo giocatori in difficoltà. Maicon sul piano fisico non era al meglio, ho preferito non fargli giocare tutta la partita. Per questo domani non sarà un problema schierarlo dal primo minuto. 

Quanto mancherà Totti? Destro è pronto? 

Destro è pronto, lui trova sempre occasioni da gol. Ora gli serve un gol domani per tornare ai suoi livelli, quando segnava in ogni partita praticamente. Totti invece ha preso un colpo nel derby e non potrà giocare domani. Tornerà presto però. Possiamo vincere anche senza di lui. 

Troppi gol subiti in Coppa Italia? 

Meglio essere efficaci anche sul piano difensivo, per questo dobbiamo ritornare ai nostri livelli. 

Rifarebbe le stesse scelte nelle ultime partite? 

E' facile dire dopo la partita cosa sarebbe stato meglio. E' questo il momento che conta, quello prima della partita. Domani farò la scelta defintiva per la Sampdoria, spero sia quella giusta. 

Riguardo all'eliminazione?

Sapevamo che il Napoli era un avversario tosto e che potevamo anche non qualificarci. Io però continuo ad avere fiducia nella squadra, può succedere una partita dagli episodi sfavorevoli. Ora pensiamo a fare bene domani, non dimenticando di quello che abbiamo fatto in passato. 

Era arrabbiato con i giocatori per la sconfitta? La squadra lo ascolta di meno? 

Questo dovrebbe chiederlo ai giocatori. E' normale che io dico quello che abbiamo sbagliato. L'unico rimedio è una vittoria domani. 

 

 

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

manila 15/02/2014 - Ore 13:58

Io questo allenatore lo amo. Garcia a vita!!!!

chiudi popup Damicom