La Squadra

I voti di Inside Roma - Totti sublime. Pjanic e Marquinhos decisivi

condividi su facebook condividi su twitter Di: Gabriele Nobile 16-02-2013 - Ore 23:24

|
I voti di Inside Roma - Totti sublime. Pjanic e Marquinhos decisivi

La sontuosa partita della Roma contro la Juventus, ha visto protagonisti molti giocatori, Francesco Totti oltre al meraviglioso goal, ha dimostrato, ancora una volta, una tenuta fisica invidiabile. Pjanic nel nuovo ruolo di regista acconto a De Rossi, anche se nella sua nazionale spesso gioca in quella posizione,ha dimostrato di essere un giocatore indispensabile per lo schema tattico proposto da mister Andreazzoli. Ottimi anche Lamela e Marquinho. Da sottolineare la tenuta dell'intero reparto difensivo giallorosso, che è riuscito a non subire goal dalla partita di Pescara; molto bene Torosidis  al suo esordio dall'inizio.

Stekelenburg 7: Ha dato sicurezza all'intero reparto, decisiva la parata sulla punizione di Pirlo e su Matri nel secondo tempo.

Piris 6,5: nella difesa a tre ha giocato senza sfumature.

Burdisso 6,5: Ha guidato i movimenti della difesa dall'inzio alla fine, chiamando i fuorigioco, vinta la sfida diretta con Matri.

Marquinhos  7: Perfetto su Vucinic, neanche una sbavatura.

 

Torosidis  6,5: Esordio con grande personalità.

Pjanic  7: Il nuovo ruolo da regista basso è perfetto per le caratteristiche tecniche di Miralem. Qualità e quantità.

De Rossi 6,5: grande dinamismo e qualche errore di impostazione, sicuramente il cartellino giallo l'ha influenzato nella fase del pressing alto. arrivato molto stanco, nel finale, nell'azione che poteva portare al raddoppio.

Marquinho 7: molto lucido e dinamico nel presidiare la sua fascia, piede delicato ed il giusto agonismo, poteva dare qualcosa di più nelle ripartenze dopo il goal di Totti.

Lamela 7: senza particolari compiti di ripiego difensivo ( come a Genova con la Sampdoria) ha dimostrato di essere micidiale nell'uno contro uno. Poco lucido sotto porta

Totti  8,5: Goal strepitoso, giocate di classe, atteggiamento da leader indiscusso semplicemente FRANCESCO TOTTI

Osvaldo 6,5: Grande lavoro per la squadra nel pressing alto, Buffon gli ha negato la gioia del goal che poteva coronare la serata, dopo una settimana difficile per lui, comunque grande carattere e personalità dell'Italo argentino, è riuscito a trasformare i fischi in applausi sul finire della partita-

Bradley n.g.
Balzaretti n.g.
Florenzi n.g.

Andreazzoli 7: ha vinto la sfida tattica e tecnica con l'allenatore della Juventus Conte, ha dato alla squadra una quadratura in difesa, la mossa di Pjanic come regista basso e la non marcatura a uomo su Pirlo ( preso a turno da Totti, Lamela e Marquinho) sono il segreto del successo di questa serata da ricordare per i tifosi della Roma.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom