La squadra

La conferenza post-match di Luciano Spalletti: "Dzeko ha evidenziato una grande voglia di riscatto, il portiere? Ancora non ho scelto, Paredes? Per me rimane a Roma"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-08-2016 - Ore 19:50

|
La conferenza post-match di Luciano Spalletti:

Luciano Spalletti, è intervenuto in conferenza stampa a Trigoria subito dopo la fine del match amichevole contro l'Unicusano Fondi, gara terminata con il risultato di 4-0 in favore della Roma con Edin Dzeko protagonista assoluto con i suoi 4 gol. Queste le parole del tecnico di Certaldo riguardo la partita appena conclusa e le sensazioni a pochi giorni dal match preliminare di Champions contro il Porto: AGGIORNA CLICCANDO QUI

Le prestazioni di Dzeko?
Per lui è anche importante per quello che ha passato ma le sue qualità sono indubbie. Ha qualità tecniche, fisicità, ha scelta. Bisogna che le completi da una caparbietà e una continuità di ricerca però partire con il piede giusto e avere questa voglia di riscatto che lui ha evidenziato quest'anno fin dal primo momento è importante. Anche l'anno scorso lui ha sempre voluto e cercato di dimostrare il suo valore anche dopo qualche scelta diversa da parte mia. Deve solo continuare a lavorare così perchè sta facendo bene il suo lavoro.

Ha scelto il titolare tra i due portieri per la sfida di Oporto?

Più che dire un titolare farei una riserva sicura e non è cosi. Quando si hanno due portieri di assoluto valore si guarda che momento stanno attraversando e di volta in volta si sceglie. Io vado avanti, li faccio lavorare e li valuto. In base a ciò che loro mi danno cerco di restituirgli. L’allenatore cerca sempre di ridare quello che uno si merita e cercherò di fare questo. Poi di dubbi ne ho anche altri, perchè la Roma è una buona squadra e quando si ha a che fare con le buone squadre i dubbi ci sono. Sono presenti giocatori di valore e anche 2 nello stesso ruolo e li ho in più di una posizione. Sceglierò in questi giorni perchè ne mancano ancora un pò”.

Dopo tutte queste amichevoli come sta Strootman?

“Kevin ha bisogno di giocare, ha bisogno di un periodo di continuità e di partite vere per tornare al top. Per quello che era il timore nostro che nella continuità del lavoro avesse poi delle interruzioni non è successo, lui ha fatto tutto, è chiaro che poi quel pacchetto di partite vere lo metterà in condizione di ritrovare tutte le sue grandissime qualità come qualsiasi calciatore. Ha fatto tutta la preparazione ma l’anno scorso non ha quasi mai giocato. Come programma va tutto bene e siamo contenti così. Oggi non ho urlato per cui la squadra ha giocato meglio”.

Vainqueur ha giocato bene, quale sarà il suo utilizzo in campo?

Mi dica lei come lo vede? Mediano? Si ok siamo d'accordo (rivolto al cronista che aveva fatto la domanda, ndr) per me è quel giocatore li da davanti la difesa perché lui ha quella forza nella riconquista della palle e nell’essere poi abbastanza ruvido quando non ha palla. Noi lo apprezziamo per le sue qualità però poi anche li dobbiamo fare delle scelte e abbiamo anche qualche altro. Bisogna vedere se lui ritrova quegli stimoli per volerci stare perché il posto deve guadagnarlo. A volta quando un calciatore l’hai fatto giocare poco anche per un anno poi secondo lo spazio che tu hai in mente di dargli è chiaro che il giocatore si ricarica le batterie per tentare di prendere la maglia da titolare. Ha giocato poco e non è facile promettergli che di sicuro c’è dentro, allora lui può fare scelte diverse perché un giocatore della sua età vuol giocare. La valutazione è di vedere un po’ la disponibilità che ha perché io un posto da titolare non posso prometterglielo perché in quel ruolo ho Paredes, De Rossi. Lui deve continuare a fare quello che sta facendo e deve migliorare un po’ nel trasferire più velocemente la palla, nell’intuizione della qualità dei passaggi nella fase di possesso, nella sveltezza. E poi sicuramente sarebbe più forte””.

Paredes rimane a Roma?

Domanda molto precisa. Vedo ogni tanto che mi mettete delle cose in bocca che non partono da me, questo non mi fa lavorare in maniera corretta con i giocatori. Paredes è un giocatore secondo noi forti, e che noi vogliamo usare. Però a volte in un mercato come questo sono i giocatori forti quelli che puoi usare per fare mercato per cui questo riguarda tutti e così anche come Higuain che il Napoli voleva tenere. Per cui non è detto che quello che sia il nostro pensiero sia assolutamente così perché poi ci sono anche tante altre cose e questo non riguarda solo Paredes. Per me è un buon giocatore e rimarrà alla Roma.

Dopo oltre un mese di allenamenti e partite come ha visto Gerson?
“Sono molto contento. Oggi è stato chiacchierato perché ieri l'ho ripreso molto, ma diventa fondamentale il lavoro prima delle partite. Ci siamo allenati tanti quindi arrivano in queste due serate molto stanchi. Domani si riposano. Se avessi voluto giocare bene queste partite (In riferimento ai due test amichevoli di ieri contro il Latina e di oggi contro il Fondi ndr) li avrei fatti riposare prima. Ieri l'ho tolto perché affaticato però è un buon giocatore. Si deve abituare al nostro calcio. È meno interessato a difendere, per questo lo riprendo, ma è un centrocampista offensivo di qualità che ha bisogno di spazio. La palla la gioca bene e anticipa spesso la giocata, noi lo teniamo in considerazione. La Roma deve avere una rosa completa numericamente e qualitativamente. Ora giochiamo 4 partite in 12 giorni quindi servono cambi importanti come i titolari. Devono avere voglia di determinare la partita anche nel poco tempo che giocano

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom