La Squadra

La Roma cala il poker. Tripletta di Osvaldo abbatte il Siena

condividi su facebook condividi su twitter Di: Francesca Ceci 28-04-2013 - Ore 16:50

|
La Roma cala il poker. Tripletta di Osvaldo abbatte il Siena

Roma e Siena si affrontano nella 34esima giornata di Serie A.

Dopo il passo falso contro il Pescara, giallorossi chiamati alla vittoria per restare agganciati al treno per l'Europa League.  Dall'altra parte c'è il  Siena del presidente Mezzaroma — che anche in questa settimana non ha perso l’occasione per ribadire le sue simpatie per i giallorossi  — a caccia della salvezza. Buono il rullino di marcia in trasferta per gli uomini di Iachini: 7 punti nelle ultime 3 gare. 

Tanti assenti in casa Roma: Marquinhos, Marquinho, Dodò e Stekelenburg  In porta c'è Lobont. A centrocampo Bradley preferito a Pjanic

La Roma parte bene. Il primo sussulto arriva al 10' con Osvaldo. L'argentino ha il piede caldo e proprio lui sblocca il risultato al 14' su assist splendido di Lamela. Gol con tanto di esultanza polemica e quando lo speaker lo annuncia parte qualche fischio da parte del pubblico. 

Un minuto dopo arriva il raddoppio di Lamela con la regia di Francesco Totti che pennella un pallone per El Coco in mezzo all'area, l'argentino calcia al volo e infila l'angolino basso.

Uno-due arrembante della Roma che taglia le gambe al Siena che ci prova al 23' con Emeghera ma Lobont si fa trovare pronto.

Al 25' è il palo che nega il 3-0 ancora ad Osvaldo. Ma è una Roma d'assalto, concreta e ben messa e al 41' arriva il terzo gol ancora con il numero 9 giallorosso. Doppietta per l'argentino che sale a quota 14 e tallona Lamela a quota 15. 

Al 34' fuori De Rossi per una ricaduta del problema alla caviglia destra, dentro Pjanic.

Primo tempo spettacolo all'Olimpico, tutto facile per la Roma.  

Inizio di secondo tempo camomilla. Poche le emozioni. 

Tra gli uomini di Iachini ci prova solo Emeghara ma non basta.

Florenzi  copre tutto il campo. Non ci stupiremmo se ce lo ritrovassimo pure  tra i pali al posto di Lobont.

Al 67' ancora Osvaldo che fa tripletta (la prima), sale a quota 15 in questa stagione, raggiunge Lamela e firma il suo 25esimo gol in 52 partite con la maglia giallorossa. Ancora fischi dalla Curva Sud.  

Finisce 4-0 per i giallorossi. Siena non pervenuto all'Olimpico. 

La Roma scavalca l'Inter (ancora un passo falso contro il Palermo per gli uomini di Stramaccioni che nella stagione maledetta degli infortuni perdono anche capitan Zanetti. Per lui bruttissimo infortunio, si parla di rottura del tendine d'Achille e uno stop di 8 mesi) e Udinese. 

Nota positiva: la classifica. Giallorossi quinti a 55 punti. 

Note negative: Il rammarico per i tanti (troppi) punti sprecati

3 gol e un palo sarebbero valsi una standing ovation a qualsiasi giocatore. Non per Osvaldo. Continua la contestazione del pubblico giallorosso all'attaccante argentino. Osvaldo e la Roma sembrano davvero essere ai titoli di coda.

Eppure: "Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi ma poi ritornano..". A volte.

Chissà questa volta che giro farà. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom