La Squadra

La Roma in salsa Garcia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-09-2013 - Ore 22:30

|
La Roma in salsa Garcia

L’immagine ha fatto il giro della penisola: Rudi Garcia in panchina mentre telefona nel pieno della gara dellaRoma a Livorno. L’audacia s’è raffreddata nello stesso istante in cui il tecnico francese è stato richiamato all’ordine. Ma questa piccola trasgressione del regolamento non ha intaccato minimamente la stima di cui beneficia il vecchio allenatore del Lille nel suo nuovo ambiente. E come avrebbe potuto essere diversamente, visto che i giallorossi hanno inaugurato la stagione 2013-14 con due vittorie consecutive, un 2-0 a Livorno seguito da un 3-0 su quell’Hellas Verona che aveva battuto il Milan nella prima giornata? Una bella soddisfazione per un allenatore accolto nella città eterna con scetticismo e anche qualche ironia (“Garcia? Il sergente di Zorro”, aveva commentato all’annuncio della sua firma Maurizio Gasparri, uomo politico tifoso della Roma). 

Lui non se n’è curato più di tanto, preferendo concentrarsi subito sul lavoro. Tanto per cominciare approfittando del ritiro estivo di Brunico per stabilire un buon feeling con i propri calciatori, tornando a motivare gente come Daniele De Rossi e Miralem Pjanicche lui ha convinto a restare a Roma. Confortato dai rinforzi dell’olandese Strootman e dell’ivoriano Gervinho, Rudi Garcia non s’è opposto ai sacrifici di Lamela e Osvaldo (45 milioni di euro incassati per le due cessioni), anche se ai romani manca ancora qualcosa in attacco, reparto che si affida ancora una volta al genio di Totti. La torta è già molto buona. Per la ciliegina bisogna aspettare ancora un po’.

Fonte: (France Football – A. Felici)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom