La Squadra

La Roma torna a vincere. Gervinho "superflash" e Benatia "giustiziere" augurano buon Natale ai tifosi

condividi su facebook condividi su twitter Di: Vincenzo Nastasi 22-12-2013 - Ore 20:20

|
La Roma torna a vincere. Gervinho

Una vittoria per proiettarsi nel migliore dei modi verso la sfida di Torino contro la Juventus. La Roma torna a vincere e lo fa schiacciando 4-0 il Catania all’Olimpico, regalando così delle serene vacanze di Natale a tutti i tifosi giallorossi. Garcia parte col botto, smontando tutte le previsioni di giornali e addetti ai lavori. La Roma si presenta infatti in campo con il 4-2-3-1, modulo inedito in questa stagione, con una trazione anteriore ai limiti delle equilibrio: la batteria di trequartisti è infatti composta da Ljajic, Totti e Gervinho, mentre in avanti va Destro. A centrocampo la coppia Bradley-Pjanic è l’unico baluardo prima della linea difensiva, dove trova posto ancora Maicon, che non beneficia del turno di riposo ipotizzato alla vigilia.

I primi 15’ minuti volano via senza troppi sussulti. Gli unici boati arrivano dalla Curva Sud all’annuncio del gol di Toni contro la Lazio e del pareggio di Maxi Moralez contro la Juventus. Passano però poco più di due minuti e la Roma passa. Si accende infatti la mischia al centro dell’area sugli sviluppi di corner da destra. Fra tutti emerge la testa di Benatia, che corregge sotto misura battendo Frison.
Il vantaggio giallorosso non spegne però l’iniziativa dei siciliani, che si proiettano in avanti, andando spesso al cross dalle fasce. In risposta la Roma non arretra, anzi lascia spesso in avanti i quattro attaccanti, rischiando più del dovuto in qualche occasione.

Lo sprint catanese dura lo spazio di dieci minuti. Subito dopo è la Roma a riprendere in mano la gara, addormentando e il gioco e spingendo a intervalli per mettere al sicuro il risultato. Nessun gol però fino al termine di un primo tempo che dimostra l’infondatezza dell’espressione “facciamo correre il pallone, così stanchiamo gli avversari”. In più di un’occasione infatti, è Gervinho a sfatare il mito, dimostrando come sia possibile non riuscire a stoppare la palla per “eccessiva velocità”.

Nella ripresa la Roma ricomincia come aveva terminato la prima frazione. Gli uomini di Garcia impiegano una decina di minuti per blindare il vantaggio: al 55’ è una papera di Frison a spalancare le porte al 2-0. Il portiere catanese riesce infatti a farsi sfuggire il pallone, che si alza a campanile. A raccoglierlo c’è il solito Mattia Destro, che segna il suo terzo gol in tre partite.
Passano altri 5 minuti e la Roma inizia a dilagare. A gioire (stavolta sotto la Sud facendo la “mitraglia”), è ancora Mehdi Benatia, che emerge da un capannello di uomini in mezzo all’area e spedisce in rete il pallone del 3-0
.


Al 67’ arriva poi il classico errore arbitrale. Gervinho si invola sulla sinistra, seminando la difesa ospite, viene steso proprio davanti a Frison ma Gervasoni non si muove: rigore solare negato. La sfida personale di Gervinho però continua: al 75’ lo colpisce la sfortuna. Tiro di Totti respinto da Frison che rimane a terra inerme, Gervinho si avventa sul pallone e lo calcia verso la porta ormai vuota, centrando però in pieno il primo palo.
L’incubo termina cinque minuti dopo. Ancora un’azione travolgente dell’ivoriano, che entra in area e appoggia a Ljajic, che gli riconsegna il pallone da appoggiare in rete. Gervinho lo colpisce, ma un po’ sbilenco.

Fortunatamente il controbalzo inganna Frison e l’azione si conclude con l’inchino sotto la Sud dell’ivoriano per il 4-0.
Dopo il gol arriva il momento del cambio per Pjanic, che lascia il posto a Florenzi (poco prima Taddei aveva rilevato Destro) e dell’ingresso di Federico Ricci per Totti.

Il minuto di recupero finale serve solo ad aggiornare gli almanacchi, con Gervasoni che manda in archivio l’ultima gara ufficiale del 2013.

Fonte: Vincenzo Nastasi - InsideRoma.com

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom