La Squadra

Le Pagelle di Udinese-Roma

condividi su facebook condividi su twitter Di: Gabriele Nobile 10-03-2013 - Ore 15:24

|
Le Pagelle di Udinese-Roma

STEKELENBURG 6 – In difficoltà sul goal di Muriel, anche se l’errore di fondo non è il suo, bravissimo infatti, l’attaccante colombiano a trovare uno spiraglio tra le lunghe leve del portierone olandese. Ottimo il suo intervento su Di Natale al 4’ del primo tempo. ASSONNATO

PIRIS 6+ – l’unico suo merito è di aver tenuto a bada Di Natale, e non ci sembra una cosa da poco LUCIDO

BURDISSO 5 – Mazzone diceva, difensore scivoloso, difensore pericoloso..e siamo a due errori consecutivi che hanno tolto punti alla squadra. INADEGUATO

CASTAN 6 – Rientrava da un infortunio particolare, il primo della sua carriera da professionista ( o così almeno lo stesso ha commentato nel pre- partita), partita attenta e senza grosse sbavature. SUFFICIENTE 

TOROSIDIS 6 – Bene nella fase di spinta, di grosso aiuto a Piris per le situazioni difensive. Il rigore su di lui grida vendetta. AUTORITARIO

PERROTTA 5 – Catapultato in campo dopo mesi di panchina..si applica tatticamente, e mette in campo la sua esperienza di campione del mondo, ma aimè ha il fiato corto. IMBARAZZATO

DE ROSSI 6 – Non è un regista, e questo l’hanno capito tutti, poco attento negli appoggi e nei lanci, poi pensandoci abbiamo visto chi erano i suoi compagni di reparto..ecco, proprio per questo motivo, di più non poteva fare. NORMALE

MARQUINHO 5 – mai uno spunto, un azione degna di nota, insomma il nulla cosmico… ANONIMO

DALL' 86' BALZARETTI  fatica di più nella fase di riscaldamento che in quella attiva e di gioco SV

LAMELA 5+ - 12° stagionale, e basta! Troppo poco per un fuoriclasse come lui. INEFFICIENTE

FLORENZI 6- – Corre e si sbatte per la squadra, ma poi nei momenti decisivi non è mai lucido, incredibili i suoi due errori sotto porta ( deve ringraziare Lamela che poi la butta dentro) TROTTOLINO

DAL 84' LOPEZ SV

TOTTI 6 – All’inizio torna al ruolo di prima punta, e da li smista una serie di giocate importanti. Fin dall’inizio capisce che non è giornata, nei rapporti con l’arbitro Guida, che non gli fischia una punizione che sia una. Rovinandosi mentalmente la sua partita. Finita troppo presto NORMALE

DAL 60' OSVALDO 5 – con questo spirito non si va da nessuna parte..dicevamo (nelle pagelle di Roma-Genoa) che ha perso il suo spunto nelle vacanze di natale, ma per mettere dentro quel Goal al 90’ bastava anche un attaccante al 50%. ( a San Siro contro l’Inter nella stessa situazione fece un bel cucchiaio !) STRALUNATO

ANDREAZZOLI 6+ - Andando contro corrente, apprezziamo la sua semplicità e la sua intelligenza tattica. Aveva capito in settimana che la squadra era sottotono, molti infortunati e giocatori fuori forma, quindi ha pensato bene di coprirsi e di non esporsi al gioco ed alla tattica del vecchio volpone Guidolin, levando una punta ed inserendo un centrocampista dinamico come Florenzi. Poi il cambio di Totti ci sta, aveva capito che Francesco non sarebbe arrivato al 90’ ( vedi rapporto tra il capitano ed il simpatico sig. GUIDA) – Probabilmente con il Boemo in panchina e con Panagiotis in campo al posto di De Rossi, ne avremmo presi altri 3  EQUILIBRATO

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

pietrocarme 11/03/2013 - Ore 09:16

Non sono d'accordo con alcune valutazioni: Lamela: è vero che non ha fatto sfracelli, ma l'attuale capocannoniere della Roma è l'unico, al momento, a cui ci possiamo affidare per bucare la rete avversaria Osvaldo: il voto è esageratamente alto, non tanto per il goal ...divorato.. quanto per l'atteggiamento di sufficienza Piris: non può essere un caso che tutti i goal presi vengano dalla sua parte De Rossi: imbarazzante, sia la sua prestazione, che il voto assegnato. Penso ci sia stato un refuso.... TOTTI: per il semplice fatto di esistere....sempre 10

chiudi popup Damicom