La Squadra

Le Pagelle di Viktoria Plzeň 1-1 Roma - Juan Jesus disastroso, Paredes in crescendo

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 15-09-2016 - Ore 22:14

|
Le Pagelle di Viktoria Plzeň 1-1 Roma - Juan Jesus disastroso, Paredes in crescendo

La Roma torna a casa con un punto in trasferta contro l'avversario, sulla carta, più temibile del proprio gruppo. La partita non è stata avvincente, poche le occasioni da gol da una parte e dall'altra. La Roma passa in vantaggio su rigore dopo appena due minuti di gioco per poi concedere il pari ai padroni di casa del Viktoria Plzen su una dormita difensiva.

Alisson 6 – Nonostante una parziale indecisione sul gol del Viktoria Plzen di Bakos, compie due ottimi interventi prima su Duris e poi sullo scadere del recupero salvando la Roma da un risultato imbarazzante. Mostra di avere ottime potenzialità, ha bisogno di giocare per acquisire fiducia e padronanza.

Bruno Peres 6 – In fase difensiva non brilla, ma non è nemmeno insufficiente. Poco impegnato, carente nella fase offensiva dove non riesce ad essere incisivo come sa fare normalmente.

Manolas 6 – Anche per lui non un grosso da fare, il reparto offensivo del Plzen non crea particolari preoccupazioni al roccioso centrale greco, che anche oggi fa il suo.

Fazio 6 – Una partita pulita, con poche distrazioni. Nel finale una sbavatura in marcatura poteva costar caro. Nel gioco aereo è padrone assoluto dell'area di rigore e in mezzo al campo anticipa spesso l'avversario. Può essere una prova convincente per scalare le gerarchie in difesa.

Juan Jesus 4 – La tempesta dello Stadio Olimpico sembra aver lasciato il mal di mare al brasiliano. Dopo essersi perso Quagliarella contro la Sampdoria, decide di bissare anche in Europa League lasciando Bakos libero di battere a rete. Nel finale è autore di un altra sbavatura sulla fascia che ha colto alla sprovvista la retroguardia.

Nainggolan 5.5 – Gioca sotto tono, la sua presenza solitamente si nota subito nel campo. Oggi è poco reattivo, sembra essere in difficoltà fisica. Sfiora comunque il gol dopo un'ottima azione corale della Roma colpendo il palo dal limite dell'area di rigore.

Paredes 6 – Partita dai due volti per lui. Nel primo tempo poche le responsabilità assunte in fase di possesso e in fase difensiva presenza poco palpabile. Nel secondo tempo l'argentino mette in scena tutte le sue doti da regista e inoltre recupera palloni preziosi per far rifiatare la squadra. Una prestazione nel complesso positiva che può aiutarli nella sua crescita.

Gerson 5.5 – La stellina brasiliana partecipa poco alle azioni dei compagni, in fase difensiva lascia troppo scoperta la sua zona di campo. Mostra comunque di avere buone qualità, manca di aggressività e cattiveria agonistica, deve abituarsi al calcio europeo.

Perotti 6 – L'argentino realizza il rigore del momentaneo vantaggio giallorosso. Poche le iniziative offensive, ma tanta corsa e sacrificio lo rendono sicuramente il migliore in campo.

Iturbe 5 - Il paraguyano brucia un'altra occasione. Tanto l'impegno, poca la sostanza. Nel secondo tempo sembra più in palla ma la sua presenza è ectoplasmatica.

El Shaarawy 5.5 – Guadagna il rigore all'inizio della partita poi cala il sipario con pochi spunti e nessuna iniziativa degna di nota.

Dzeko 5.5 - Il bosniaco ha l'unica occasione da gol del secondo tempo ma non riesce a sfruttarla, il suo ingresso non fornisce nuovi spunti ad una squadra povera di creatività.

Giocatori subentrati e senza voto: Totti e Florenzi

All. Luciano Spalletti 5.5 - La squadra non sembra mostrare miglioramenti o risposte. Il gioco espresso all'interno di una partita difficile contro un avversario alla portata, ha lasciato a desiderare. Il 4-3-3 è un modulo che non convince, il centrocampo di oggi non faceva filtro in mezzo al campo e in fase offensiva le soluzioni tattiche scarseggiavano. Prova a risolvere il match reinserendo Dzeko e Totti, decisivi contro la Sampdoria, ma questa volta non va bene. Il pareggio non è comunque un risultato da buttare. Roma rimandata alla difficile trasferta contro la Fiorentina all'Artemio Franchi dove servirà ben altro per tornare a casa con i tre punti.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom