La Squadra

LIVE TRIGORIA - CONFERENZA GARCIA: "Mi auguro che presto l'Olimpico sia pieno"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-12-2015 - Ore 13:15

|
LIVE TRIGORIA - CONFERENZA GARCIA:

Siamo alla sedicesima giornata di campionato e alla vigilia del match contro il Napoli che si terrà domani, domenica 13 dicembre alle ore 18.00 all'Olimpico, ecco le parole del mister giallorosso Rudi Garcia che oggi alle ore 13.15 incontra i giornalisti in conferenza stampa nel centro tecnico "Fulvio Bernardini". 

Gervinho e Salah come stanno?

Salah sta bene, ha fatto bene in campo. Per Gervinho vale lo stesso, anche se per il Borisov non era ancora al 100%. 

La qualificazione agli ottavi era il primo obiettivo stagionale raggiunto. Quanto ha influito sulla

squadra?

A febbraio ripartiremo in Champions. Siamo contentissimi. I ragazzi sono stati bravi, avendo anche l'intelligenza nella gestione a fine partita, che non era cosa facile. Era importante non prendere gol.

L'elemento stadio che valenza può avere nella corsa allo scudetto di Roma e Napoli?

Florenzi ha già parlato. Preferisco essere fischiato da un Olimpico pieno. Ci danno carica, forza, pressione sull'avversario e pressione sull'arbitro. Mi auguro che lo stadio torni pieno, poi sta a noi fare risultati positivi. 

Nel gioco di Sarri cosa la colpisce di più? Esalta le qualità di Higuain?

Higuain ha avuto molto tempo per ambientarsi bene. Sarri è un buon allenatore e ha un gioco pericoloso, di qualità sul piano difensivo e verticalizzano molto.

Si può fermare Higuain?

Lo vedremo domani. Ma comunque non hanno solo lui. Domani vogliamo dimostrare

Come sta il presidente? Cosa vi siete detti? Crede ancora nella Roma?

Il presidente ha visto il prefetto, vuole fare di tutto per mettere i tifosi nelle migliori condizioni per tifare. Fa sempre tutto per il meglio della sua Roma.

Come vive Dzeko questo momento particolare suo e della squadra?

È arrivato da poco, deve imparare, ambientarsi. È normale. Ogni bomber vive un momento in cui segni di meno. Non si deve avere l’ossessione del gol, ma si deve lavorare, fare tutto per la squadra. Ed Edin lo fa. È un grande campione, grande uomo, tornerà a segnare.

C’è poco entusiasmo per il passaggio in Champions. Secondo lei perché intorno alla Roma c’è questo scetticismo?

Non va tutto bene, ma non va neanche tutto male. Non devo cadere nel pessimismo, né nell’euforia. Ci manca tanto la nostra curva.

C’è stata una litigata fra Manolas e Pjanic fra primo e secondo tempo.. per lei è positivo che i giocatori si confrontino?

Certo, è bello avere una squadra aggressiva, che vuole fare sempre meglio. Un po’ di nervosismo a fine partita dovevamo aspettarcelo, ma mi è piaciuta la discussione, hanno chiarito, sempre nel rispetto, ma il confronto è importante.

DALLA NOSTRA INVIATA A TRIGORIA CHIARA BARBERIS 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom