La Squadra

LIVE TRIGORIA - CONFERENZA SPALLETTI: "Dzeko e Totti out. Con Perotti il mercato è chiuso"

condividi su facebook condividi su twitter Di: Chiara Barberis 01-02-2016 - Ore 13:00

|
LIVE TRIGORIA - CONFERENZA SPALLETTI:

Dopo l'importante vittoria riportata sabato sera contro il Frosinone grazie alle reti di Nainggolan, El Shaarawy e Pjanic, è la volta della trasferta contro il Sassuolo domani sera alle 20.45. 

Oggi alle 13.00 il tecnico Luciano Spalletti incontra i giornalisti in sala stampa per la consueta conferenza pre-partita. 

Di seguito le parole del mister.

Quanto è importante la scorsa vittoria a livello mentale?

"Fondamentale. Ma dobbiamo dare il passo successivo, cioè considerare ogni partita una finale"

Cosa è più temibile di Di Francesco?

"E' uno di quelli che hanno fatto in modo di alzare la qualità del nostro calcio"

Dzeko ha recuperato? Maicon può coprire quella fascia?

"Bisogna saper gestire questa situazione. Dzeko non parte, non si è ripreso dalla botta che ha subìto. Su Maicon devo valutare. Francesco ha un dolore sul gluteo, spero si riprenda, ma è dovuto uscire prima anche dall'allenamento"

Ha fatto quel giochino di cui ci aveva parlato in conferenza?

"Sì. Tutti hanno scritto la formazione.. Tutti con undici giocatori. Ne faccio giocare undici anche io, quindi quando uno esce non deve brontolare".

Il mercato è chiuso con l’arrivo di Perotti?

"Sì, la nostra rosa è completa, io sono contento dei giocatori che ho".

Per lei è più importante il risultato o la prestazione?

"È importante lavorare in un certo modo durante la settimana per fornire una prestazione. O si fa vedere di essere decisi e concentrati e determinati o non c’è altra possibilità quando si gioca alla Roma. Col lavoro e la prestazione si arriva più distanti".

Di Francesco ha fatto del turnover. Lei che scelte farà? El Shaarawy può giocare o si rischia?

"Non si rischia nulla, perché ha fatto bene e ha fatto gol. Si può riusare. Per altri siamo obbligati a fare turnover perché non sono a disposizione. Secondo me poi è meglio se si lascia sull’esterno, più che usarlo come centravanti".

Devi inventarti un centravanti, visto il posto vuoto? Nel secondo tempo contro il Frosinone hai iniziato a vedere qualcosa di quello che vuoi dalla Roma?

"C’è Sadiq, anche se non ci sono Edin e Francesco. È un ragazzo che ha estro tecnico nella situazione reale, ha qualità e personalità come prima punta. Altre soluzioni ci sono, anche se proprio tutto non si può dire. Nella ripresa la squadra è stata brava dopo aver preso gol, ha rifatto gol, ha gestito la partita meglio, alcuni giocatori hanno giocato più liberi dalla tensione".

Difesa in emergenza.. Tornerà alla difesa a 4, magari spostando Rudiger?

"Può darsi, anche se essere rigidi non è cosa buona. Sempre meglio essere più elastici, come è successo la scorsa volta. La Fiorentina è maestra in questo".

Il giochino lo ha fatto perché qualcuno si è lamentato?

"Dzeko è arrabbiato perché non riesce a dare e a far gol, non è tranquillo. E la sua reazione è stata dettata anche dall’aver ricevuto la botta".

È una Roma un po’ sperimentale.. Quale giocatore le dà più garanzie in un determinato ruolo?

"Radja dà certezza ovunque. Pjanic anche. Possono interpretare tutte le loro posizioni. De Rossi ha esperienza, ha qualità nell’ impostazione. Ci sono più qualità che difficoltà. Rudiger giocando sull’esterno si è sentito più libero dalla tensione di porta. Domani gioca centrale".  

DALLA NOSTRA INVIATA A TRIGORIA CHIARA BARBERIS.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom