La Squadra

LIVE TRIGORIA - Conferenza Spalletti: "Se De Rossi domani gioca, avrà la fascia. Se resterò, lo dirà il campo" (VIDEO)

condividi su facebook condividi su twitter Di: Chiara Barberis 20-09-2016 - Ore 14:00

|
LIVE TRIGORIA - Conferenza Spalletti:

Siamo alla quinta giornata di questo nuovo Campionato 2016/2017 e la squadra di Spalletti si prepara ad ospitare all'Olimpico il Crotone domani sera alle ore 20.45. La A.S. Roma, con 7 punti, - insieme a Inter, Chievo e Lazio (ndr) -  segue la Juventus, reduce da una sconfitta firmata Inter, con 9 punti, dietro la momentanea capolista partenopea a quota 10. Insomma, ovviamente un Campionato ancora tutto da vedere e da vivere.

Qui di seguito le parole del mister giallorosso che oggi alle ore 14.00 incontra i giornalisti nella sala stampa del centro tecnico "Fulvio Bernardini" a Trigoria, per la consueta conferenza pre-match. 

"Vermaelen non puó essere convocato ma sta migliorando per cui si potrà valutare nei prossimi giorni in previsione della partita di Torino"

Ritiene che la rosa sia troppo corta?

"Non lo è, stiamo bene così. Ed è di qualità".

Come vede Salah e cosa si aspetta da lui?

"Faccio un discorso di squadra. Lui ha bisogno di sostegno ed il primo passo lo dobbiamo fare noi verso di lui". 

Pallotta oggi di lei ha detto che spera lei resti a lungo. Vuole replicare?

"E' un Presidente con una grande voglia di migliorare la Roma, mette impegno, empatia. E' camaleontico, nello spogliatoio è in un modo, a cena è uno showman. Da uno come lui ci comprerei la macchina usata, per citare uno slang americano".

De Rossi domani capitano? Si aspettava una reazione da lui da queste tre partite senza fascia?

"Mi aspettavo quello che ha fatto, perché si è allenato bene e se domani gioca gli do la fascia di capitano". 

Come sta Nainggolan?

"È un giocatore forte e sempre determinante, per cui a farne a meno ci si pensa sempre due volte ma avendo una rosa ampia si può far riposare".

Lei si sente di dire che resterà alla Roma? Se ne può già discutere?

"Lo dirà il lavoro che riusciremo a fare insieme, quello che la squadra evidenzierà con i comportamenti. A priori non si può dire. Io devo far vedere che so prendermi delle responsabilità nella direzione giusta".

Il discorso della mancanza di ferocia di Dzeko si può fare anche per El Shaarawy?

"Questo è un discorso che stiamo facendo dall’anno scorso per i giocatori offensivi. Devono essere messi in condizione di fare il loro lavoro tranquilli ed il primo passo è a livello collettivo di squadra. El Shaarawy è un calciatore di fascia, lì esprime qualità, tecnica e velocità. Si può trovare spazi anche in altre parti, anche se lui preferisce la fascia sinistra".

A che punto è il processo di adattamento di Gerson?

"Gerson è uno che ha qualità. Bisogna vedere se è subito a livello della Roma, se riesce a metterle in pratica sul campo. Deve capire ancora i dettagli. Ha qualità offensiva ma non è rapidissimo. Ha corsa e resistenza ma ancora non ha la continuità che invece ci vuole. La collocazione va fatta nel momento corretto. Quando ha giocato col Plzen non ha fatto male ma poi le cose non stavano andando e quindi l’ho fatto uscire".

Cosa vuole ribattere a quello che ha detto Corvino?

"Corvino è un grande professionista e con quello che ha detto sminuisce la prestazione della Fiorentina".

Secondo lei qual è il maggior difetto della Roma? Domani gioca Totti dal primo minuto?

"Bisogna riportare qualche palla di meno al portiere e stazionare di più nella metà campo avversaria. Però vedo miglioramenti importanti: interesse dei giocatori a fare bene. Francesco può giocare dal primo minuto certamente, come sempre".

 

DALLA NOSTRA INVIATA A TRIGORIA CHIARA BARBERIS

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom