La Squadra

Lobont a Roma TV: "Auguro a Skorupski di diventare il migliore in Europa, Totti un esempio"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-09-2014 - Ore 19:24

|
Lobont a Roma TV:

"Alle 19:00 in onda su #RomaTV la seconda puntata di Slideshow: ospite Bogdan Lobont!".

Ecco le sue parole:

Foto del suo esordio con la Roma contro il Napoli.

“Non è un ricordo molto bello, era il mio esordio con la Roma contro il Napoli, ero entrato al posto di Julio Sergio. Dopo 3’ ho preso un gol che…vabbé lasciamo perdere (ride, ndr). Ero rientrato da un infortunio, fortuna che poi Totti ci fece vincere la partita”.

Foto con alcuni compagni di squadra all'allenamento.
"Stavamo esultando perché avevamo vinto una partitella (ride, ndr".

Foto con Juan e Burdisso.
“Quando ho giocato insieme a loro mi sono sempre trovato bene, anche se ogni tanto erano nervosi per come gli parlavo”.

Foto con l'esultanza al derby.
“Perdevamo 1-0, poi rimontammo dopo il rigore parato da Julio Sergio e a fine partita entrai in campo ed esultai”.

Foto con Totti.
“Totti è il capitano dei capitani, è un esempio da seguire su tutti gli aspetti. Lo conoscono anche in Romania, mi chiedono sempre di lui”.

Foto con De Rossi.
“Ho la fortuna di giocare con tanti campioni, ho la possibilità di convivere con loro. Totti, De Rossi, Perrotta sono campioni del mondo hanno scritto la storia della Roma”.

Foto con Stekelenburg.
“All’Ajax ero il suo secondo ed eravamo già amici, poi quando è arrivato a Roma siamo stati spesso insieme". 

Foto dei gradoni.
"Zeman ci fece correre e lavorare tanto”.

Foto con Taddei.
“Taddei è un professionista come pochi, anche l’anno scorso in scadenza ha dato sempre il massimo, così come Burdisso”.

Foto con la mascherina.
“Ero mascherato perché mi ero rotto il naso, ho indossato una mascherina alla Gonzalo Rodriguez. Mi diede un po’ fastidio perché mi copriva la visuale”.

Foto con la moglie.
“Stavamo al battesimo di nostra figlia, due anni e otto mesi fa”.

Foto con Romolo, mascotte della Roma.
“Romolo è una bella cosa, qua ero insieme a mio figlio, lo considero un fratello”.

Foto con la maglia anti-razzismo "Don't cross the line".
“L’anno scorso ho sentito dei cori, ma noi dobbiamo rispettarci perché siamo tutti esseri umani, il rispetto ci deve essere”.

Foto con Pallotta.
“Pallotta è un grande, è molto vicino alla squadra, sempre sorridente, ha preso in mano la società alla grande. All’inizio i risultati non sono stati positivi, ma poi il lavoro e il nostro impegno ha pagato”.

Foto con Garcia.
“Ci ha portato tante buone cose, tanto ordine in tutto”.

Foto con Guido Nanni, preparatore dei portieri.
“Guido è una persona stupenda, lavoriamo insieme dal 2009/2010, quando ci allenavamo nel campo C dietro la porta o dietro qualche posticino. Una persona con un grande cuore, ho imparato tante cose da lui”.

Foto con De Sanctis.
“Un altro campione che ha portato tanto alla nostra squadra, un professionista come pochi, sta sempre al timone dalla mattina alla sera”.

Foto con Skorupski.
“Skorupski è un bravo ragazzo e sta cominciando a parlare bene italiano. Ricordo quando arrivò in ritiro che stava all’angoletto, poi ha preso fiducia con tutti. Mi auguro che diventi il più forte in Europa, deve lavorare sodo”.

Foto con Minnie e Topolino.
“Riguardano il primo anno ad Orlando, ho un bel ricordo”.

Foto con la maglia della Romania.
“Purtroppo il viaggio con la Nazionale per me è finito, ho lasciato il posto ai giovani, 85 presenze possono bastare per me, l’ho lasciata in mani buone”.

Foto con Chivu.
“Ho tanta amicizia con Christian, abbiamo giocato in Nazionale per 10 anni”.

Foto con Mutu.
“Adrian era un fenomeno, vinceva le partite da solo, lo ricordo quando giocammo insieme a Firenze. Ora ha smesso a causa dei vari infortuni”.

Commentando una sua foto.
“Il mio percorso nel calcio sta per arrivare alla fine, spero di continuare ancora un po’”.

Foto di Totti con la maglia dell'Italia all'Europeo del 2000
“Fu il mio primo Europeo nel 2000, incontrai l’Italia ed un Totti in formissima, dove lui effettuò il famoso cucchiaio. Mi dispiacque per la sconfitta degli azzurri, meritavano la vittoria”.

Foto con i tifosi.
“I tifosi lo sanno, stiamo lavorando per renderli felici. Speriamo sia la volta buona”.

Fonte: roma tv

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom