La Squadra

Luciano Spalletti, lezioni di stile a Paulo Sousa

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 04-03-2016 - Ore 12:40

|
Luciano Spalletti, lezioni di stile a Paulo Sousa

Nella conferenza stampa di rito in occasione del prepartita di Roma – Fiorentina, protagonista assoluto e mattatore mediatico, come ormai quasi abitudine, è stato Luciano Spalletti. Non una parola fuori posto, nessun segnale aggressivo nei confronti dell'avversario. Solo rispetto e molti complimenti per il gioco e la qualità che esprime la Viola da quando Paulo Sousa è diventato allenatore. Eppure le domande da parte della stampa ci sono state; le solite, quelle in cerca di uno scoop, di una vena polemica o di una nota fuori posto. Nulla.

GARA DI ANDATA – Forse non andò giù a Paulo Sousa di perdere in casa 1-2 contro la Roma di Rudi Garcia, con quei gol veloci e letali di Gervinho e Salah. O forse c'è qualche attrito passato che non andò mai giù al portoghese. Ma al termine della partita disse che: "Il Napoli è più forte della Roma, oggi i giallorossi non meritavano di vincere. Abbiamo dominato". Eppure non ci fu alcuna domanda diretta sul paragone Napoli – Roma.

MANI AVANTI – Un girone dopo le polemiche non si sono placate. La Roma di Spalletti ha cambiato marcia, ha un'altra impronta di gioco. I fatti sono facilmente riscontrabili nelle 6 vittorie consecutive, sempre in crescendo. Eppure dal Fulvio Bernardini o dallo Stadio Olimpico di Roma, nessuna foglia si è mossa in direzione di Firenze. Tutt'altra storia da Firenze: in quella Fiorentina – Inter terminata in un bagno di veleno, l'iracondo Zarate afferra Murillo per la gola affrontandolo a muso duro. Risultato? Tre giornate di squalifica. Una squalifica a cui Paulo Sousa ha dato una sua lettura piccante, quanto discutibile: "Non avevo dubbi che avrebbe saltato la sfida contro la Roma". Chi vuol capire capisca. E pensare che qui per un vaffa di troppo all'arbitro ha preso 2 giornate di squalifica (Dzeko), le mani alla gola evidentemente, per il tecnico portoghese, non sono poi così gravi.

ZERO ALIBI – Non solo il caso legato alla squalifica dell'argentino ex Lazio. Paulo Sousa ha avuto da ridire anche sui giorni a disposizione per preparare la sfida contro la Roma (ricordando che la Roma ha disputato la gara contro l'Empoli, sabato alle 18.00 e la Fiorentina la gara contro il Napoli Lunedì sera. Partenopei e toscani impegnati il giovedì precedente in Europa League). Luciano Spalletti, calmo, composto e professionale, come suo solito, alla domanda riguardante i pochi giorni a disposizione della Fiorentina ha risposto quasi sorridendo: "Io tra tre giorni vado a giocare contro il Real Madrid, in Champions League, (in trasferta, ndr) e loro hanno giocato ieri in campionato. Nessun Alibi".

ARBITRO IRRATI – Non una domanda, e nemmeno una nota in conferenza stampa. Ciò che ha creato clamore sul web è stata la decisione di affidare la direzione di gara a Massimiliano Irrati. Fiorentino di nascita e pistoiese di formazione arbitrale. Decisione che come potete immaginare ha creato non poco scompiglio tra addetti ai lavori e social media. Spalletti e i giornalisti evitano proprio l'argomento (almeno in via ufficiale) a rimarcare come gli alibi stanno a zero e compiendo un passo verso l'agognato 'stile Roma' che vuole creare e solidifcare il nostro Luciano Spalletti.

Dunque non una parola fuori posto, l'attenzione è rivolta solo a noi stessi, senza guardare alle polemiche e senza concedere alibi alla squadra e all'ambiente. La sfida di questa sera allo Stadio Olimpico varrà 6 punti e la conquista del terzo posto in solitario, salvo il pareggio chiaramente. Per la Roma una sfida dal sentore di verità, dalle 6 vittorie consecutive è senza dubbio l'avversario più difficile. La vittoria rilancerebbe la Roma in classifica ancora una volta, facendo tornare quella fame da lupi necessaria per far sapere al Napoli di Sarri che la Roma c'è, è viva e affamata.

Fonte: APRILINI - INSIDEROMA.COM

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom