La Squadra

Maicon:"Ho sentito l'affetto dei tifosi dal primo giorno. A Livorno per fare grande gara. Moratti? Un papà"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-08-2013 - Ore 20:50

|
 Maicon:

Maicon si presenta oggi alle 15:30 presso la sala stampa dello stadio Olimpico.

Prende la parola Italo Zanzi: "Prima voglio ringraziare i tifosi per ieri, per la partecipazione all’Open Day. Per noi è molto importante oggi, e vi presento un vero campione. Non bisogna dire molto, ha vinto tutti i campionati ed è stato anche convocato dalla sua nazionale per le prossime due amichevoli. E con questo voglio dare il benvenuto a Maicon alla Roma”.

Ecco le dichiarazioni del neo difensore giallorosso:

Ho sentito l'affetto dei tifosi dal primo giorno, da quando sono arrivato, dalle 6 del mattino. L'allenatore mi ha dato subito fiducia. Mi ha chiamato per dirmi che mi voleva qui e questo è stato importante per me.

 

Due anni fa la Roma è partita con un progetto fatto di giovani di prospettiva. Ora con il suo arrivo e quello di De Sanctis la strada sembra opposta. qual è la formula giusta per vincere? perchè ha scelto la Roma?

Noi cercheremo di passare le nostre esperienze, belle e brutte. Daremo il nostro contributo, si fa cosi nel calcio. La Roma è conosciuta a livello mondiale, speriamo di fare bene.

Domenica c'è il Livorno. Come si fa a vincere?

Stiamo lavorando per questo, per arrivare e vincere. La squadra arriva in gran forma per fare una grandissima gara

Come vivrà  un anno senza Europa?

L'ho già vissuto nella mia ex squadra, non fa piacere, ma l'obiettivo è portare dove la Roma deve stare, cioè a grandi livelli.

Alla Roma l'anno scorso è mancata personalità. 

Speriamo di migliorare in questo. Io non c'ero, non posso sapere, per me però la Roma non ha mai mancato in questo.

Che effetto ti fa sapere che l'Inter cambierà proprieta?

Non lo so cosa succede, Moratti per me è stato un padre, non solo un presidente. Lui sa cosa fare. 


Dove può arrivare la Roma?

Non vengo qui a dire scudetto o altro. Ma io dico che faremo il massimo insieme ai compagni per arrivare nei primi tre. 

 

In tanti hanno parlato di lei come una scommessa

Scommessa io? Io lo dimostrerò in campo. Chi sono, che farò. Fuori non conta niente

Ieri è apparso questo striscione: Non sapere rimediare ad una sconfitta è peggiore della sconfitta stessa. Come hai reagito la squadra? sei pronto a prendere lo spogliatoio per mano?

E' difficile prenderlo per mano perchè è un grande spogliatoio. Dobbiamo cambiarlo con i fatti quello striscione.

Fisicamente come stai? perchè hai scelto la Roma?

Sono pronto. A disposizione. Ho scelto la Roma perchè mi hanno scelto con il cuore. E questo è importante per un giocatore. Farò di tutto per ringraziare di questa fiducia.

Senza Osvaldo, Marquinhos e probabilmente Lamela è consapevole di essere in una squadra che non punterà ai vertici?

Quando si sta in una squadra come la Roma si punta fino alla fine per vincere. L'allenatore saprà come farci giocare, noi sappiamo che non possiamo sbagliare niente.

Come ti trovi con i nuovi compagni?Con Totti che è un'icona

E' un grande campione, non ci sono parole per definirlo. Io sono felice di giocare accanto a lui. Faremo una grande stagione

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom