La Squadra

Mario Rui: "Mi sono sentito come se fosse la prima volta che giocavo, spero di ripartire al meglio"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-11-2016 - Ore 16:29

|
Mario Rui:

Il terzino giallorosso Mario Rui, dopo essere passato sotto la tribuna per salutare i tifosi presenti al termine del match vinto per 4-1 dalla Roma Primavera contro il Bolognaè intervenuto ai microfoni di Roma TV. Queste le sue parole: 

Sensazioni? 
"Sono state positive, mi sono sentito molto bene. Ringrazio tutti i ragazzi e il mister. Tutti i medici. Mi sono sentito come un ragazzino come se fosse stata la mia prima volta, sono contento".

E’ una nuova partenza per te?
"Sono rimasto in panchina anche per rispetto di questo gruppo. Da quando sono rientrato mi sono allenato ogni giorno con loro e sinceramente gli devo molto a questi ragazzi. Mi hanno fatto crescere e mi hanno fatto recuperare la condizione fisica. Loro mi rimarranno sempre in mente perché mi hanno dato qualcosa di importante".

La tua avventura alla Roma inizia con qualche mese di ritardo… 
"Visto l’infortunio si, ma sono comunque contento e mi ha fatto piacere dell’affetto che ricevuto in questi mesi. La gente quando mi vedeva cercava di tirarmi su, questo mi ha dato molto forza. Spero di ripartire al meglio".

Sei anche qualche volta entrato in scivolata, mentalmente stai bene…
"Sinceramente le scivolate non l’avevo mai provate. Avevo fatto di tutto e di più mancava solo la scivolata. Ci ho provato e ho visto che sia io che il ginocchio stiamo bene. Mi sono liberato mentalmente e per fortuna è andato tutto bene".

Fonte: Roma TV

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom