La Squadra

MATCH INTERVIEW - Garcia: "Prestazione che da fiducia alla squadra"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-09-2015 - Ore 22:38

|
MATCH INTERVIEW - Garcia:

De Rossi a Premium

Si vede che fino alla fine la Roma non molla mai un pareggio vale tanto?

Vale come i punti, sarà difficilissimo. Giocarsela così bene di questi tempi è un grosso orgoglio.

La Roma è un'altra?

Una serata storta ci sta, lo scorso anno ci hanno bastonato. Quest'anno abbiamo avuto anche qualche piccolo contropiede, abbiamo sofferto come ogni squadra ma abbiamo giocato bene.

Il Gol di Florenzi?

E' un ragazzo che se aiutato da tutti diventa il più forte di tutti in circolazione.

 

Florenzi a Premium 

Florenzi a Premium

 

L'hai combinata grossa?

 

Non ho fatto danni, è stato importante il gol perché ha portato un punto. Pensavo di fare zero a zero. A parte i scherzi, è stato un grande gol. Sono emozionato, ho visto Edin Dzeko che non gliela potevo passare e allora ho detto 'Tiro'.

 

Non è stato solo il gol, è stata la prestazione.

 

Abbiamo fermato la squadra più forte del mondo, siamo stati uniti verso un solo obiettivo e ci siamo riusciti anche con un buon gioco. Sono una squadra molto forte, sono i numeri che lo dicono. Ora testa subito al Sassuolo

 

Balzaretti a Florenzi: Ci sarebbe da farti 10 minuti di applausi, la difesa difensiva è stata splendida, prestazione incredibile da parte di tutti. Grande lotta. Raddoppiavate e triplicare, tutti a correre dietro la linea della palla. Il Mister vi farà i complimenti.

Si l'abbiamo rpeparata veramente bene, siamo stati stretti e sui cambi di gioco siamo riusciti sempre a raddoppiare. Loro sono la squadra più forte del mondo, Edin Dzeko ci ha dato una grande mano a salire.

De Rossi ha detto che potresti diventare il più forte al mondo in quel ruolo. "Lo ringrazio, domani gli offrirò un caffé". 

Rudi Garcia a Premium

Questo Everest?

Non siamo arrivati alla cima, pareggiare con questo Barça da fiducia alla squadra. Abbiamo difeso bene. Sappiamo che bisogna correre, soffrire ed avere coraggio. Penso che si poteva fare meglio nella gestione del pallone e anche sui contropiedi essere ancora più pericolosi. I giocatori hanno risposto bene. E' un risultato importante.

Rispetto 11 mesi fa questa squadra è cresciuta?

Si è cresciuta. E' stato importante l'esperienza dello scorso anno. Anche Dzeko e Salah sono stati importanti acquisti, ma tutti i ragazzi sono stati importanti. Anche chi è entrato dopo.

Balzaretti a Garcia, Grande corsa, sacrificio e organizzazione. Complimenti, la scelta di Daniele De Rossi davanti la difesa è stato uno dei migliori in campo. E' molto importante nel filtro è stato fondamentale. E' stata questa la scelta o ci sono state altre componenti?

Io volevo mettere in campo 11 giocatori con una squadra un pò camaleontica volevo una squadra che poteva cambiare atteggiamento senza cambiare giocatori. La scelta di Daniele era semplice perché era il suo ruolo, l'ha vissuto e fatto in modo differente. E' anche andato a fare pressing su Busquets e sui centrali che arrivavano centralmente. Abbiamo studiato bene il fatto che Messi viene tra le linee e ogni volta era compito di Daniele non abbassarsi e fare il 3 contro 1 che non ci serviva. Daniele ci ha dato grande equilibrio.

Equilibrio straordinario, senza andare in difficoltà. La Roma ha fatto la sua partita contrattaccando. Lei ha capito le armi vere per contrastare il Barcellona? Come si fa a far giocare Salah, Iago Falque e Dzeko mantenendo l'equilibrio?

Iago lo fa naturalmente, la qualità e la grandezza di Dzeko ci ha permesso di prendere fiato e uscire dai 30 metri. Salah ha fatto paura al Barça per tutta la gara. Tridente importante. Anche se mi è piaciuto l'ingresso di Iturbe.  

 

Radja Nainggolan a Roma TV

“Difficile giocare bene con il Barcellona, abbiamo fatto un ottimo gioco difensivo, si partiva dagli attaccanti e quello che potevamo fare lo abbiamo fatto. Il pareggio è un inizio, abbiamo speso molto per fare la fase difensiva, ma abbiamo fatto bene, eravamo veramente cotti alla fine. Abbiamo cercato di giocare quando potevamo, stiamo parlando della squadra più forte al mondo, oggi è stato un punto d'orgoglio, abbiamo dato tutti il massimo, siamo soddisfatti, poi sul gioco miglioreremo. Le poche volte che abbiamo attaccato, abbiamo anche fatto bene. Se passeremo per un punto, vorrà dire che questo punto sarà stato importante. Noi ce la giocheremo con il Leverkusen".

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom