La Squadra

NAINGGOLAN: “Possiamo vincere lo scudetto”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-01-2015 - Ore 11:07

|
NAINGGOLAN: “Possiamo vincere lo scudetto”

 Il centrocampista della Roma Radja Nainggolan ha rilasciato un’intervista al magazine spagnolo. Queste le sue parole:

Avete superato la delusione per l’uscita dalla Champions?

In un girone così difficile, ero soddisfatto di rimanere in corsa fino all’ultima giornata. City e Bayern hanno un budget superiore al nostro e ci sta uscire con loro. La Roma è forte e lo abbiamo dimostrato, se la può giocare con le grandi.

La Roma non vince lo scudetto dai tempi di Capello
Io credo tanto in questo progetto e possiamo vincerlo quest’anno. Dobbiamo essere uniti.

“Cambieremo la storia, regalateci la gloria”, questo è uno striscione fuori il vostro centro sportivo. Sentite la pressione dei tifosi?
Potevamo vincere la partita contro la Juventus e purtroppo non è successo. Loro sono forse i favoriti ma noi possiamo dire la nostra. L’ambiente vuole vincere, ma anche noi vogliamo farlo. I tifosi ci sostengono, speriamo di regalargli gioie.

Hai avuto discussioni con i tifosi della Juventus. In Italia dicono che i bianconeri hanno vinto grazie agli arbitri e Moggi, che ne pensi te?
Loro sono uniti, non so se hanno avuto anche aiuti. Non so se abbiano avuto aiuti, ma la verità è che vanno sempre nella stessa direzione. Penso che quest’anno vincerà chi meriterà di più, il calcio è difficile per i giocatori così come per i direttori di gara.

Come ti trovi a Roma, ti sei ambientato in poco tempo?
A me piace la pressione e divertirmi, per questo Roma è la città perfetta per me. Noi siamo forti e giocare qui e in questo modo è facile

Chi sono i tuoi riferimenti preferiti?
Sono tanti. Mi piaceva la grinta di Gattuso, ma anche la qualità di Xavi e le imbucate di Vidal. Provo a prendere il meglio da tutti.

A centrocampo giochi con Pjanic e Keita. Come valuti l’africano?
Ci confrontiamo tanto, lui è umile. Dopo che ha vinto tanto, vuole continuare a farlo. Con la sua grande personalità spinge gli altri a non mollare mai.

Affronterete il Feyenoord in Europa League. Per vincere le avversarie possono essere Inter, Athletic Bilbao, Siviglia e Liverpool?
La Roma può batterle tutte se giochiamo come sappiamo: io non ho mai giocato questa competizione, vedo tutto tanto aperto, dipenderà tutto da come le squadre affronteranno le varie partite.

De Rossi è sempre al centro di polemiche. In Italia hanno pubblicato una sua conversazione con Giovanni De Carlo, indagato per Mafia Capitale.
E’ un ragazzo fantastico che ride sempre.E’ sereno. Io anche ho avuto problemi personali ma mi sono concentrato solamente sul calcio.

Totti, considerato a Roma più del Papa, influenza il vostro gioco?
Francesco è uno di quei pochi giocatori che possono risolvere da soli le partite.

Tante squadre si interessano a te. Ti piacerebbe rimanere a Roma anche vincendo meno?
Abbiamo tante possibilità di vincere titoli. Abbiamo grandi motivazioni.

L’importanza di Garcia?
E’ un grande motivatore. Riesce a rendere la squadra felice e concentrata sul lavoro. Anche chi gioca meno spesso è felice, sanno che avranno anche loro possibilità di scendere in campo.

Fonte: MARCA PLUS

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom