La Squadra

Nainggolan: "Spero di continuare a fare il bene di questa maglia"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-05-2015 - Ore 20:14

|
Nainggolan:

Non è uno che si fa troppi problemi a dire quello che pensa, e così a 90' minuti dal termine del campionato (domenica sera all'Olimpico ultimo atto col Palermo) Radja Nainggolan sottolinea i problemi incontrati dalla Roma in stagione. Problemi che hanno impedito alla squadra di Rudi Garcia di lottare per lo scudetto, finito ancora una volta a Torino. «La Juventus sono tre anni che vince ed è abituata. Il nostro secondo posto ha un grande valore, magari se non avessimo avuto il calo a gennaio avremmo potuto rimanere in corsa per il primo posto un pò più a lungo, ma non credo altro», confessa il belga nel corso di un'intervista concessa al 'Match Program' ufficiale di Trigoria. «Siamo partiti bene, e fino a gennaio tutto è andato liscio. Poi abbiamo avuto un calo fisico di gruppo e abbiamo perso in brillantezza, ma il bilancio a fine stagione è positivo. Sono molto soddisfatto dell'obiettivo raggiunto» aggiunge Nainggolan, provando a dare una spiegazione al periodo di crisi che ha frenato la Roma in Italia e in Europa: «Può succedere, dopo alcuni risultati non positivi, non necessariamente sconfitte ma anche pareggi che ci sono stati stretti, non siamo riusciti a reagire come avremmo voluto. Essere obbligati a vincere, psicologicamente non è facile. In quel periodo la pressione di dover dimostrare che avevamo le qualità per poter vincere lo scudetto hanno reso le cose più difficili. Ma sono certo che abbiamo maturato una esperienza per affrontare meglio la prossima stagione». «Se non avessimo avuto il calo a gennaio sono certo che avremmo potuto passare il turno di Champions League e saremmo potuti andare più avanti in Coppa Italia» evidenzia quindi il mediano, prima di riconoscere invece che la storia del campionato non sarebbe cambiata poi tanto: «Magari avremmo potuto rimanere in corsa per il primo posto un pò più a lungo, ma non credo altro». Insomma, la Juventus avrebbe comunque centrato lo scudetto. Dai discorsi di squadra a quelli personali, Nainggolan si dice «soddisfatto» della sua stagione. «Avrei potuto fare di meglio, ma ho la coscienza a posto di non essermi mai tirato indietro. Qui a Roma sto benissimo, in questi due anni abbiamo fatto molto bene e mi sono perfettamente integrato - conclude -. Spero di continuare a fare il bene di questa maglia. È noto che c'è la questione della comproprietà da risolvere (col Cagliari, ndr), ma io qui sto bene»

Fonte: ANSA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom