La Squadra

Per Garcia 50a vittoria sulla panchina della Roma in 90 match, eguagliato Spalletti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-05-2015 - Ore 10:08

|
Per Garcia  50a vittoria sulla panchina della Roma in 90 match, eguagliato Spalletti

«Con l'Udinese abbiamo vinto una partita fondamentale. Abbiamo fatto metà strada, l'altra metà per qualificarci alla Champions senza passare dai preliminari dovremo farla domenica, e giocheremo per vincere». Dopo aver tirato un sospiro di sollievo, Rudi Garcia si proietta già al derby coi cugini biancocelesti. Una partita che mai come in questo caso sia per la Roma sia per la Lazio vale una stagione intera. La squadra giallorossa potrà contare su un vantaggio minimo in classifica, a cui però il tecnico francese non sembra dare troppo peso: «Avremo due risultati su tre, ma non siamo fatti per aspettare, per giocare per un pari. I derby non si giocano ma si vincono. E la pressione sarà su di loro, perchè non possono sbagliare. A noi servirà la stessa calma e determinazione collettiva vista questa sera. L'atteggiamento mentale mi è piaciuto molto». Quello che ha permesso alla Roma di recuperare lo svantaggio iniziale. «Ma il risultato più giusto sarebbe stato 5-2 e non 2-1 - sottolinea Garcia, arrivato alla 50/a vittoria sulla panchina della Roma in 90 partite (eguagliato Spalletti) -. Abbiamo colpito due pali, trovato un portiere avversario di qualità, è stata una partita a senso unico. Abbiamo regalato un gol, cosa che è capitata troppo spesso in questa stagione. Nel prossimo futuro sarebbe bello non regalare niente». E in quanto a 'regalì anche Andrea Stramaccioni ha qualcosa da rimproverare alla sua squadra. «L'Udinese mi è piaciuta, ce la siamo giocata con coraggio e abbiamo perso per un 'infortuniò (di Widmer sulla rete decisiva di Torosidis, ndr). Ma abbiamo fatto la partita che dovevamo fare - evidenzia l'allenatore dei friulani -. Ci siamo difesi in maniera equilibrata, il rammarico è quello di non aver capitalizzato nel primo tempo le occasioni avute, soprattutto con quel contropiede di Allan nella ripresa. Tutti vogliamo un'Udinese ambiziosa, con qualche innesto giusto e il nuovo stadio saremo più competitivi»

Fonte: ANSA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom