La Squadra

Raggiunta due volte: la Roma lascia due punti a Milano

condividi su facebook condividi su twitter Di: Vincenzo Nastasi 16-12-2013 - Ore 23:52

|
Raggiunta due volte: la Roma lascia due punti a Milano

Due volte in vantaggio, due volte raggiunta. La Roma spreca l’occasione di rimanere agganciata al treno Juventus, pareggiando 2-2 in casa del Milan di Allegri, bravo a ottenere il massimo risultato col minimo sforzo. Quasi mai in partita, i rossoneri sfruttano le poche occasioni capitate e imbrigliano una Roma che produce tanto ma raccoglie ancora una volta meno di quanto avrebbe meritato.
Garcia parte con qualche novità, lanciando Destro dal primo minuto, affiancato da Gervinho e Ljajic. In panchina vanno Totti e Florenzi, mette tocca a Bradley sostituire lo squalificato Pjanic al centro del campo. La gara inizia subito su buoni ritmi, con il Milan che si affida alla regia di Kakà e alla velocità di Balotelli, mentre la Roma punta tutto sulla manovra dalla sinistra, dove si scambiano spesso la posizione Gervinho e Ljajic.

Al 13’ arriva il primo squillo giallorosso, che al secondo tiro in porta della gara trova il gol del vantaggio. È Mattia Destro a spedire il pallone in rete, su passaggio rasoterra di Strootman al centro dell’area di rigore al termine di un triangolo al limite.
Il Milan prova a reagire, spingendo sulla fascia di Maicon, che spesso si trova a fronteggiare da solo gli affondi dei rossoneri. Al 27’ un blackout della Roma regala il pareggio al Milan. Prima Dodò sbaglia l’appoggio in difesa, lasciando De Sanctis in difficoltà e costringendolo a rinviare maldestramente. Poi, sull’azione che segue, il Milan guadagna l’angolo che porta al gol. È Zapata infatti a deviare di testa sotto misura una carambola al centro dell’area.

Neanche il tempo di ripartire, che subito la Roma va vicinissima al nuovo vantaggio. Bradley riesce a spedire verso la porta sguarnita un pallone destinato ad uscire. La sfera però disegna una traiettoria improbabile, impattando la linea di porta e rimbalzando fuori, senza però varcarla del tutto. Quindici minuti dopo arriva la tegola per Garcia. Castan ha la peggio in uno scontro con Kakà e cadendo rimedia una botta al fianco che lo costringe a lasciare il posto a Burdisso poco prima del duplice fischio.
La ripresa inizia con un cambio nel Milan: fuori Abbiati bloccato da dolori di stomaco, dentro Gabriel, che impiega solo sei minuti per diventare protagonista. La Roma infatti si proietta in avanti con Gervinho, che si invola sul lato corto e viene atterrato dal portiere rossonero, che provoca il rigore e rimedia l’ammonizione. Dal dischetto va Strootman, l’uomo di ghiaccio olandese che non tradisce un solo brivido e realizza il 2-1. 

Dopo il secondo vantaggio cambia anche l’inerzia della partita. Si aprono gli spazi sulle fasce e Gervinho continua a illuminare la fase offensiva. Al 18’ arriva anche il cambio tanto atteso: fuori Destro, dentro Totti, che rientra dopo l’infortunio rimediato contro il Napoli il 18 ottobre scorso. Chiara l’indicazione di Garcia, che vuole mantenere alto il baricentro: «Non rientrare troppo».
Al 27’, con gli spazi aperti e la Roma che imperversa, il nervosismo si impossessa dei rossoneri. In un minuto Rocchi ammonisce Kakà (fallo su Dodò) e Montolivo (per proteste), prima di allontanare Allegri che si era unito alle invettive dei suoi. Due minuti dopo ci prova anche Balotelli, che si tuffa in area dopo il tocco di Burdisso: Rocchi lo guarda e lascia proseguire. Ma è solo il preludio alla doccia gelata: al 31’ Balotelli si avvita in area e serve Muntari, che batte De Sanctis con un tiro a fil di palo. Si invertono quindi le parti: la Roma, che vede sfumare quanto finora meritato, va nel pallone e il Milan rischia addirittura di andare in vantaggio. La delusione dei giallorossi ha però il volto di Gervinho, che al quarto (e ultimo) di recupero spara a lato l’ultima occasione della partita.

Fonte: Vincenzo Nastasi - InsideRoma.com

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom