La Squadra

ROMA-ATALANTA, LE INTERVISTE - GARCIA: "La Juventus è raggiungibile” - DE ROSSI: "Ho visto una grandissima Roma" (VIDEO)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-04-2014 - Ore 23:50

|
ROMA-ATALANTA, LE INTERVISTE - GARCIA:

TUTTE LE PAROLE DEI PROTAGONISTI DI ROMA-ATALANTA SU INSIDEROMA.COM !

POST PARTITA

DODO’ A SKY

Oggi per la prima volta c’era dal primo minuto una difesa tutta brasiliana, che effetto ti ha fatto?
Mi ha fatto piacere vedere tutti brasiliani dietro e aver giocato bene. Abbiamo fatto 3 punti importanti e siamo contento che tutti noi brasiliani abbiamo fatto bene

Oggi che effetto ti ha fatto tornare titolare?
Ero pronto, il mister aveva bisogno di me. Sapevo che il mister ha fatto delle scelte diverse nelle ultime partite ma mi sono sempre fatto trovare pronto e ho fatto il mio lavoro facendomi trovare sempre bene in allenamento. Oggi ho fatto il mio lavoro e ho aiutato la squadra.

Delle mie amiche dicono che sei figo, sai che vuol dire?

Bene, poi sai che hai fatto due chiusure incredibili dietro?
Sì sto lavorando molto dietro. Poi sto cercando di dare una mano anche in avanti. Tutti sanno che sono un giocatore di spinta, ho provato a dare un contributo anche davanti oggi. Dietro sto lavorando molto e da quando sono guarito dalla lesione ho lavorato e cercato imparare. Per un difensore in Italia è molto difficile e ci voleva un po’ di tempo e impegno. Ho avuto l’aiuto di altri calciatori e dello staff e ci sto riuscendo

DODO A MEDIASET

Una Roma inarrestabile
tutto ha funzionato, ma perché il mister ha preparato bene la gara. Tutto ha funzionato bene

Sulla Juventus
Vogliamo sognare tutti. Finché ce lo permettono… Vogliamo dare felicità ao tifosi

Sull’Atalanta
L’Atalanta stava facendo bene, non era facile vincere

DE ROSSI A ROMA CHANNEL

Hai trascinato la squadra, partita di altissimo livello...

La prestazione personale risalta quando la squadra gioca bene. Ho visto una grandissima Roma.

Forza impressionante, modo di girare il pallone impressionante...

Quando tieni palla e sai giocare, gli altri fanno più fatica a correre dietro di te. Siamo organizzati e abbiamo giocatori importanti in attacco che possono creare superiorità. Poi Toloi, Taddei, Dodò, gente meno titolare quando entra è forte quanto i titolari.

Il salvataggio su Denis?

E' come quello su Pandev. Risalta molto quello che fa l'ultimo intervento, ma senza Castan e De Sanctis non lo avrei fatto. Sono circostanze in cui la squadra temporeggia e l'ultimo si prende tutti i meriti.

Ci sono molte zone di campo che sono "zone De Rossi", tu ci sei sempre. Oggi anche fisicamente eri molto sciolto. A che punto sei dal punto di vista fisico?

Ogni volta che dico che sto bene succede qualcosa, ma è cosi. Gli infortuni vanno messi in preventivo. L'anno prossimo dovremmo fare più attenzione al recupero con la Champions. Vedo un grande futuro.

Hai chiesto il permesso al mister, visto che ti proponi molto in avanti...

Il mister non mi ha mai negato questo. Vuole che io rimanga dietro per creare superiorità contro gli attaccanti avversari. E' bello andare avanti, ma quando vedo i gol subiti mi sento partecipe di questo grande risultato.

Ti ha fatto piacere il gol di Ljajic?

Ne abbiamo bisogno. E' un talento che non può essere cestinato, questo è un ragazzo eccezionale. Come tutti i grandi talenti, essendo giovane, si perde un pochino. Non possiamo sottovalutarlo.

GARCIA A SKYSPORT

Bella e vincente la sua Roma Garcia, settima vittoria: si può fare di più?
Si può non prendere l’ultimo gol e fare ancora meglio sulla continuità della gara. Però che posso dire ho visto una grande Roma con un grande gioco di squadra. Grandi occasioni da gol e gol. Mi è piaciuto molto il terzo gol. Sono occasioni da gol create in maniera collettiva, una soddisfazione per un allenatore.

Ljajic e Dodò. Due giocatori che sono stati tanto in panchina, è stato utile per riflettere per loro?
No, non c’è niente di utile in questo senso. Quando la squadra funziona e fa tanti gol ci sono delle scelte da fare. Soprattutto bisogna tenere questi giocatori attenti e concentrati e pronti. L’importante è che ho potuto mettere la miglior formazione possibile oggi. I giocatori che sono entrati avevano tanta voglia, l’abbiamo visto con loro. Sono contento dell’atteggiamento della squadra. Era importantissimo allungare ancora il terreno sul terzo e soprattutto essere almeno due o più giorni, speriamo, a -5.

Lei dirà qualcosa per trattenere Taddei?
Io dirò qualcosa quando sarà il momento, come su ogni calciatore. Lavoriamo così con Walter Sabatini, ma non è solo il caso di Rodrigo. Ora dobbiamo pensare a finire la stagione con più vittorie possibile perché il primo posto è ancora raggiungibile.

Anche Toloi sta dimostrando di valere la Roma, sembra molto affidabile e sta facendo bene.
Sono tanto d’accordo con te. Già contro il Torino aveva fatto una grande gara. Immobile aveva fatto un gol Mondiale, diciamo. Oggi Toloi ha fatto un’altra gara di personalità. E’ stato capace di anticipare ed essere forte sul piano tecnico e fisico, di grande classe, diciamo.

Cosa vi manca per far bene in Champions?
Mi dispiace rispondere per una cosa che sarà fatta l’anno prossimo. Il sogno di un allenatore è che quando una squadra fa una stagione così, di tenere la sua rosa tutta intera e di fare acquisti, sarebbe bello questo. Ma non è il tempo, vedremo. Non dovremo paralre solo con Sabatini ma anche con il presidente perché saprà lui quale sarà la forza economica della squadra. Spero solamente di avere la possibilità che non ho avuto con il Lille, quella di costruire una squadra che sia ingrado di non uscire nella fase a gironi

Lei è in grado di esprimere un bel gioco ma anche un grandissimo contropiede. Con questa strategia, ossia una grande difesa e grandi ripartenze, si possa vincere in Europa.
Non lo so perché al momento ci sono grandi squadre in europa e la strada sarà lunga. Questa cosa non si farà in un giorno, neanche Roma si è fatta in un giorno, vedremo.

Intendevo tatticamente
Sapremo solo l’anno prossimo quando giocheremo queste partite in europa. La squadra di quest’anno sa fare tutte queste cose, pressare alto ed evitare, abbiamo visto oggi contro l’atalanta, di far salire l’avversario. Mi piace l’atteggiamento della squadra perché siamo difficili da giocare e così dobbiamo rimanere.

GARCIA A MEDIASET

Sul gioco, bella vittoria

Mi è piciuto tanto il gioco della squadra. Il secondo e il terzo gol sono frutto di azioni collettive da grande squadra

Tante assenze, eppure oggi avete giocato come poche altre volte

E’ la qualità deklla squadra, della rosa. Tutti sanno che il momento può arrivare per tutti. Mi fa piacere vedere i miei giocatori felici dopo aver segnato. Siamo tra i migliori nel repèarto offensivo

Lunedì sera davanti al televisore…

Abbiamo allungato sulla terza e accorciato sulla prima: ora la pressione ce l’avranno loro. E avremo un giorno di più per lavorare

Un sogno chiamato scudetto?

Fino alla fine, se facciamop il nostro, ci possiamo credere. Mettiamo pressione agli altri: mostriamo la nostra personalità, abbiamo vinto 24 partite

E’ la squadra che gioca meglio in Italia?

No, questo non posso dirlo. Io voglio che la squadra giochi così con continuità: è difficile fare questa cosa, giochiamo per vincere e per divertire i tifosi

Ognuno ha un ruolo, ma ognuno si mette a disposizione. Come fa a ottenere un consenso così largo?

La risposta è una: il piacere. Quello che hanno loro quando sanno che devono giocare: hanno giocato benissimo, una delle migliori partite finora. Sono soddisfatto: possiamo fare meglio ma sono davvero soddisfatto. Il gol non ba preso

Sui gol

Mi sono piaciuti tutti i gol. De Rossi: era facile rimanere in difesa sul gol di Adem, ma se stava lì vuol dire che ci sono inserimenti e che dietro c’è equilibrio. Ognuno gioca per l’altro, è una delle nostre forze

Cosa si aspetta dal ricorso per Destro?

Niente, mi dicono che devo andare… (ride, ndr). A me piacciono logica e buonsenso, sono sicuro ci saranno

Quel segno “cinque” con la mano

Non dobbiamo mollare: quando c’è un gol in 5 minuti può succedere di tutto, quindi voglio tenere alta la concentrazione

LJAJIC A SKYSPORT

Mancavano 6 titolari, che segnale avete dato?

Mancavano tanti giocatori ma si vede che noi comunque siamo una squadra forte che possono vincere ogni partita. oggi abbiamo fatto il nostro gioco e abbiamo portato a casa la vittoria

Che serata è per te questa?

Non ho giocato molto in queste ultime partite ma il calcio è così: il mister decide chi gioca. Anche stasera sono uscito dal campo e ho dato il massimo per aiutare i miei compagni, va bene così. Ora mancano 5 partite e vediamo cosa ci sarà sul tavolo

Vuoi giocare la Champions League con la Roma?

Sicuramente sì, sono venuto qui per giocare. Finiamo queste 5 partite intanto. Quando finiranno andiamo al tavolo e parliamone per vedere cosa faremo. Intanto, però, giochiamo

Come vivete la volata finale?

Abbiamo dato un segnale importante stasera. Abbiamo giocato bene e vinto. Lunedì vediamo cosa faranno, avranno un po’ di pressione.

LJAJIC A MEDIASET

Un gol, un palo, esame superato

Come ha detto il mister, lui decide e io do il massimo per aiutare i compagni. Ho fatto un assist, un gol un palo. Mi piace però parlare della squadra, non di me

La Juve: la guardate ancora?

Noi abbiamo giocato bene, vediamo cosa succederà. Il segnale è importante, la pressione è su di loro. Non molliamo fino alla fine

Tante assenze ma giocate bene

Giochiamo il calcio più bello in Italia, creiamo sempre occasioni e vinciamo

L’anno prossimo sempre con questa maglia

Spero di sì, sono arrivato qui con l’idea di restare a lungo. Poi finite queste cinque partite ci sediamo e vediamo

Ljajic a ROMA CHANNEL

"Abbiamo dato un segnale importante, dipende tutto da loro, ma noi non molliamo" 

PRE-PARTITA

Leandro Castan a SKY: "La Roma con 4 difensori brasiliani titolari? Ci può facilitare perchè parliamo la stessa lingua. Possiamo e dobbiamo fare una bella gara. Benatia e Toloi sono due grandi giocatori, quest'ultimo dimostrerà di fare bene perchè ha la fiducia di tutti".

Stefano Colantuono a SKY: "Europa? Ci crediamo e ce la giochiamo fino alla fine. Non sarà facile e la competizione è tanta, noi ci proviamo. L'ultima sconfitta? Abbiamo sbagliato partita e siamo stati sfortunati. La Roma? Stanno facendo un grande lavoro, in parte oscurato dalla Juve. Noi però sfrutteremo le nostre qualità come sempre. Futuro? Sono concentrato sull'Atalanta e sul finale di stagione. Come giocherete oggi? Non vogliamo staccare la spina e pensare di essere già salvi. All'andata facemmo bene, ma questa sera serve ancora di più. Migliaccio? Ha un problema fisico, preferisco non rischiarlo". 

Mauro Baldissoni a SKY: "I nuovi giovani?  Anche senza esperienza l'importante è che siano bravi. Caso Destro: prova tv diventa moviola in campo? Noi sosteniamo questo. E' stato applicato in un episodio inadatto. Si sta entrando nel campo della moviola, cioè reintervenire sulla decisione già presa di un arbitro. Ljajic? Si comporta in maniera eccellente, sopratutto in allenamento. E' stato penalizzato dalle scelte legittime dell'allenatore, ma su di lui puntiamo molto perchè un giocatore forte. Stadio e Totti? Noi vogliamo fare giocare Totti nel nuovo stadio, non dargli il suo nome. Ci sono tanti modi per onorare il campione quale è. Juventus? Andiamo in campo pensando ad un loro passo falso. Squadra europea la vostra? Noi cercheremo di esprireme un calcio propositivo e vincente, speriamo anche in Europa. Non pensiamo di essere così tanto inferiori rispetto a molte altre squadre in Europa". 

Tadde fine primo tempo a SKY: "Contento del gol? Molto, anche stavolta sotto la Curva Sud. Ora pensiamo a fare bene anche nel secondo tempo e a non calare fisicamente". 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom