La Squadra

Roma-Bayer Leverkusen 3-2, Sala Stampa. Garcia: "Nel primo tempo avremmo dovuto segnare di più". Schmidt: "Volevamo vincerla, ma il risultato va accettato. Proveremo comunque a qualificarci"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-11-2015 - Ore 23:10

|
Roma-Bayer Leverkusen 3-2, Sala Stampa. Garcia:

Queste le parole dei tecnici al termine di Roma-Bayer Leverkusen, direttamente dalla sala stampa dell'Olimpico.

 

GARCIA

In 90’ si sono visti tutti i difetti e i pregi della Roma. Quanto manca per trovare l’equilibrio che serve a livello internazionale?
L’equilibrio serve a tutti i livelli. Sono contento soprattutto del risultato, anche perché dovevamo vincere per sperare nella qualificazione. Nel primo tempo potevamo fare tre o quattro gol. Nel secondo tempo invece abbiamo abbassato l’intensità difensiva, ma credo che l’aspetto importante sia la reazione, che ci ha permesso di riprendere la partita sul 3-2. Questa è una squadra che ha le risorse per recuperare anche quando è in difficoltà.

Come stanno Florenzi, De Rossi e Maicon?
Sono tutti problemi muscolari, quindi bisogna aspettare almeno 48 ore. Florenzi dovrebbe essere riuscito a fermarsi prima di rimediare una lesione, anche se sul gol preso in realtà si era già infortunato, mentre De Rossi si porta dietro un problema che aveva già da tempo. Per Maicon invece sono più pessimista perché si è infortunato su un tackle quando è scalato per difendere. Per il momento godiamoci questa vittoria e speriamo che gli infortuni siano meno gravi del previsto.

Si aspettava di più dal pubblico presente o dal pubblico che non è venuto? Quante possibilità avete di qualificarvi?
Per ora siamo secondi e tocca a noi rimanere in questa posizione, anche se abbiamo una trasferta più che difficile. Parlavo dei tifosi solo perché in una serata così, per intimorire l’avversario avrebbe fatto comodo avere il sostegno costante dei tifosi. 

Aveva calcolato il rischio di far giocare Maicon nonostante fosse la sua terza partita in una settimana? La Champions vi toglie troppa energia?
Non abbiamo molta scelta in relazione a questa sua seconda domanda. Lavoriamo per giocare tutte le partite allo stesso livello. Quanto a Maicon, è per questo che non ha iniziato la gara. Poteva essere a rischio, ma bisogna anche dire che se fosse avesse giocato Torosidis al posto di Florenzi, al 50’ minuto sarebbe comunque entrato Maicon.

Si è chiesto come mai la Roma ha questi momenti di “amnesia”?
C’è un po’ di colpa nostra ma anche un po’ di merito del Leverkusen, che ha un attacco fortissimo e un gioco che può metterti in crisi con il pressing. Non ho bisogno di spingere i giocatori a dare tutto, per questo mi tengo la reazione di carattere. Quando tutto va bene, forse dobbiamo lavorare su come mantenere la concentrazione.

 

SCHMIDT
Congratulazioni alla Roma. È stata una partita incredibile come all’andata. L’inizio ci ha destabilizzato, anche se abbiamo provato a recuperarla. Nel secondo tempo abbiamo cambiato strategia e pressando abbiamo recuperato il risultato. Non ci aspettavamo di prendere gol sul rigore, ma dobbiamo accettarlo: faremo di tutto per qualificarci agli ottavi di finale. 

Avevate previsto di prendere due gol in contropiede?
Assolutamente no, però il loro contropiede ha funzionato benissimo. Gervinho e Salah erano sempre ben posizionati e quindi hanno messo in luce le loro qualità. 

Pensa che 6 punti basteranno per passare il turno, considerando che dovete giocare contro Bate e Barcellona?
Bisogna analizzare la situazione di partita in partita, visto che la classifica è molto stretta. Quando nello stesso girone capita una squadra spagnola, una italiana e una tedesca, può succedere di tutto fino all’ultima giornata.

Il vostro inizio è stato dettato dalla stanchezza o dai due gol presi?
In realtà è stato dettato dai gol presi. Non siamo riusciti a fermarli e questo ci ha destabilizzato.

Fonte: Vincenzo Nastasi - InsideRoma.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom