La Squadra

ROMA-CHIEVO VERONA, LE INTERVISTE- GARCIA: "Abbiamo gestito la partita. Ora testa al Bayern, sarà Olimpico di fuoco"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-10-2014 - Ore 20:00

|
ROMA-CHIEVO VERONA, LE INTERVISTE- GARCIA:

Ecco tuttte le parole dei protagonisti di Roma-Chievo:

 

Garcia a Sky: "Abbiamo gestito bene il secondo tempo. Segnando subito abbiamo potuto gestire le nostre energie. E ora possiamo pensare al Bayern. La squadra ha risposto sul campo, sempre l'unica cosa da fare. Bayern? E' fortissimo ma io non vedo l'ora di giocare. Sarà un Olimpico di fuoco. Ljajic e Destro? Hanno la mia fiducia, come dimostrato oggi. Destro e Totti insieme? Mattia dà profondità e spazia tra le linee, lasciando altri compito al capitano. Ljajic ha fatto un gran gol e ha un ottimo rendimento. Sono molto contento per lui. Pjanic e Nainggolan insostituibili? Era una partita importante e non volevo farne a meno. Era previsto di farli uscire un po' prima ma ho aspettato perchè altri giocatori avevano problemi fisici. De Rossi? Sta benissimo, a centrocampo è prezioso . Sperò comunque che anche Keita torni presto. Guardiola? Ero uno di quelli che sapeva che quella di Guardiola non è una sfida facile al Bayern. Ma lui è un grande allenatore e fa sempre giocare bene le sue squadre".

Destro a Sky:

"Il Gol? Importante perchè ha sbloccato la casa e ci ha fatto partire bene. Noi puntiamo allo scudetto da inizio campionato, lotteremo fino in fondo. Vogliamo imporre il nostro gioco e cercare di vincere sempre. Il Bayern? Davanti al nostro pubblico sarà una gara spettacolare".

LJAJIC SKY:

"Noi rispondiamo in campo alla partita con la Juventus. Abbiamo fatto un gran primo tempo e dobbiamo continuare così. Bisogna parlare sul campo e dimostrare di essere i più forti.  Garcia? Con quelle parole ci ha dato una carica in più"

Baldissoni a Sky Sport

"Abbiamo detto sin dall'inizio che vogliamo vincere e se la squadra acquista sicurezza è giusto che l'allenatore confermi questa consapevolezza. Siamo felici delle sue parole. Totti? Gioca dall'inizio perché è un grandissimo giocatore, fa parte delle scelte dell'allenatore schierarlo ma è evidente che Totti in campo rende la Roma forte. Paredes? Non solo lui ma anche gli altrigiovani sonoi pronti, Rudi lo ha detto in maniera abbastanza chiara recentemente e non è escluso che entri nel corso della partita, gli altri centrocampisti ovviamente hanno un'esperienza maggiore e questo li fa preferire. L'intervista di De Sanctis? Pallottaha già detto che tutti sono liberi di esprimere la propria opinione, figuriamoci Morgan o Francesco. Vanno in campo e possono esprimere con rispetto e educazione quello che pensano. Anche a causa della sosta abbiamo assistito al circo dei commenti tra ex calciatori, mogli e motivatori ma non siamo interessati a questo e come società concentriamo le nostre risorse nel rendere la squadra forte. sentiamo di essere pronti a vincere trofei indipendentemente dagli episodi di una partita e dalle decisoni arbitrali. Cista ma non ci fanno paura".

NAINGGOLAN ROMA TV

Si è parlato molto durante la sosta, ma ora finalmente si gioca...
Oggi è una partita non da sottovalutare, quello che è successo fa parte del passato. Pensiamo a questa partita.

 

Con che stato d’animo torni in campo dopo gli impegni della Nazionale? Sei pronto a giocare o per te serve un po’ di riposo?
Penso di avere le caratteristiche per giocare tutte le partite. Sto abbastanza bene, vorrei giocare sempre anche se non è sempre possibile. Finchè siamo un po’ limitati per me non c’è nessun problema.

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom