La Squadra

Roma, Pallotta trova il primato, il derby e il contratto di Totti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-09-2013 - Ore 22:15

|
Roma, Pallotta trova il primato, il derby e il contratto di Totti

Il primo posto in classifica, il crescente entusiasmo della tifoseria, il derby alle porte. Non poteva scegliere momento migliore James Pallotta per rimettere piede a Roma. Il presidente e’ infatti atteso per domani nella Capitale, anche se lo sbarco potrebbe slittare di 24 ore.

Il businessman di Boston manca a Trigoria dal 26 maggio scorso, da quando cioe’ i giallorossi furono sconfitti in finale di Coppa Italia. Quel ko che ha provocato l’ennesima rivoluzione a livello dirigenziale (l’avvicendamento tra Baldini e Baldissoni) e tecnico (l’arrivo in panchina di Garcia) domenica potrebbe essere in parte alleggerito se Totti e compagni dovessero riuscire ad aggiudicarsi la stracittadina. Per il capitano poi, a caccia del decimo gol in campionato alla Lazio (record assoluto), l’arrivo di Pallotta portera’ anche il rinnovo. L’accordo tra le parti e’ gia’ stato trovato nei giorni scorsi: due anni a cifre piu’ basse, circa 3,5 milioni, oltre a un contratto pluriennale da dirigente/ambasciatore quando Totti appendera’ gli scarpini al chiodo (una sorta di ruolo di rappresentanza alla Franz Beckenbauer). Per la firma pero’ si attendera’ quasi sicuramente la prossima settimana, con alle spalle il derby e davanti il compleanno del numero 10 che il 27 settembre soffiera’ su 37 candeline.

E sempre nei giorni successivi alla sfida alla Lazio il cda giallorossoconvochera’ l’assemblea per l’approvazione del bilancio d’esercizio al 30 giugno, riunendosi anche per deliberare l’approvazione del progetto di bilancio separato e consolidato. Assieme alle questioni di campo, infatti, Pallotta segue con grande attenzione anche quelle relative ai conti di Trigoria che chiuderanno ancora in forte perdita.

I temi del bilancio non interessano particolarmente a Garcia che, soddisfatto per il 3-1 rifilato al Parma, ha annullato l’allenamento odierno concedendo un giorno di riposo alla squadra per godersi il primato e ricaricare le pile in vista del derby. Riprendendo solo domani a lavorare, quindi, la Roma arrivera’ alla stracittadina con appena tre allenamenti completi sulle gambe, oltre alla rifinitura della vigilia. In mattinata, comunque, portieri e giocatori non utilizzati nel 3-1 di ieri sera al Tardini (tranne Dodo’ e Burdisso) hanno sostenuto una sorta d’allenamento facoltativo, mentre Bradley e Destro hanno proseguito i rispettivi programmi di recupero.

Fonte: (ansa)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom