La Squadra

Sabatini ha in serbo un tiro Mancini?

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-06-2013 - Ore 11:12

|
Sabatini ha in serbo un tiro Mancini?

Marzio Gestra - Lo dicevamo qualche giorno fa, e magari nessuno ci ha creduto, che nel calcio non ci sono verità assolute o dogmi imprescindibili  e quindi eccoci qua, oggi, a renderci conto, anche grazie ai tanti sondaggi fatti in questi giorni, che il popolo romanista sarebbe pronto ad accogliere a braccia aperte Roberto Mancini.

Il tecnico di Jesi che fino a un paio di giorni fa per i romanisti era come l’aglio per i vampiri, ora sembrerebbe l’eletto scelto dalla piazza. La prima considerazione che viene da fare è che non è davvero facile dover misurare l’umore della tifoseria.

Detto ciò anche oggi sarà una giornata fibrillante in casa Roma, tutti attendono l’annuncio, molti fanno nomi e più di qualcuno comincia ad ironizzare sulla situazione. Eppure di segnali ce ne cominciano ad essere: chi ieri dava Blanc sulla panchina giallorossa oggi non ci scommetterebbe a occhi chiusi. Stesso discorso per Rudi Garcia. Difficilmente Sabatini forzerà la mano con l’allenatore del Lille, perché sarebbe l’ennesima scommessa su un tecnico che ha tanto entusiasmo e idee nuove, ma da queste parti si sa l’entusiasmo svanisce in fretta. Ribadiamo, la verità nel calcio ha molti colori, bisogna saperli abbinare alla giornata. Tutto ciò ci riporta sulle tracce dell’ex allenatore del City, un altro tassello da aggiungere al mosaico è stata la repentina frenata delle fitte trattative fra il Chelsea e la Roma sul tema De Rossi, visto anche i non idilliaci rapporti fra Mourinho e Mancini c’è da giurarci che se fosse proprio il “Mancio” a prendere in mano il timone della barca giallorossa non avrebbe tanti dubbi nel fare un dispetto al portoghese che stravede per il centrocampista di Ostia. Già, lo stesso Daniele ha dichiarato che Roma è sempre casa sua.

Se aggiungiamo alle esternazioni del centrocampista l’eterna stima di Mancini per il giocatore, considerato uno dei migliori interdittori al mondo dal tecnico di Jesi. Il grosso problema per portare il Mancio a Roma, oltre all’oneroso ingaggio, sono proprio i tifosi, che da ieri guardate un po’ hanno messo in cima alla lista dei desideri proprio il tecnico ex Lazio. Se sia stata un’abile manovra del direttore sportivo della Roma o una giusta, anche se tardiva, presa di coscienza del tifo romano forse non lo sapremo mai, ma se questa unione dovesse convolare a nozze potrebbe essere un primo vero rilancio al tavolo delle grandi. Mancini è considerato un allenatore da squadre di primo livello, non a caso il suo nome rimbalza fra Madrid e Parigi e questo come dicevamo prima potrebbe essere l’unico vero scoglio, perché un allenatore di questo calibro guadagna tanto.

Ma siamo sicuri che se arrivasse l’offerta giusta dalla Capitale non sarebbe così difficile la scelta anche perché come si diceva una volta, non è forse vero che tutte le strade portano a Roma? Avrebbero dovuto saperlo pure Mazzarri e Allegri che non si dice no alla città più bella del mondo. E chissà, magari su una di queste strade oltre al tecnico ex Manchester, potrebbe arrivare qualche altro gioiellino. Da quelle parti di campioni in partenza ce ne sono parecchi e tutti legati al loro ex allenatore.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom