La Squadra

Sogno o son Destro. La Roma vola in finale

condividi su facebook condividi su twitter Di: Francesca Ceci 18-04-2013 - Ore 08:25

|
Sogno o son Destro. La Roma vola in finale

Aurelio Andreazzoli lo aveva detto alla vigilia della gara contro l'Inter: «Sarà la partita di Destro». 

Per lui era stata una stagione travagliata: l'inizio incerto, la lesione al menisco, la lunga convalescenza. Ieri sera il ritorno. Da protagonista. 

Due gol all'Inter, da ex.  E c'è il tempo pure per togliersi un sassolino che da troppo tempo stava nella scarpa: «Sono loro che mi hanno cacciato, non io che me ne sono andato: ecco perché ho esultato in quella maniera…»

Mattia Destro, classe 1991 era arrivato all'Inter nel 2005 dove vince due scudetti con Giovanissimi e Allievi.  E' stato capocannoniere con 18 reti del Campionato Primavera nella stagione 2009/2010. Nonostante questo non esordirà mai in prima squadra. 

Così, l’attaccante di Ascoli Piceno fa la valigia.  Prima il Genoa:  Il 12 settembre, a 19 anni, debutta in Serie A nella gara contro il Chievo dove dopo 6 minuti realizza il suo primo gol. 

Poi il Siena dove si consacra come giovane talento. Nella stagione 2011-2012 colleziona 30 presenze e 12 gol. 

Diventa l'obiettivo di mercato delle big: nell'estate del 2012 Roma e Torino, sponda Juventus, se lo contendono. 

Alla fine Mattia sceglie la Roma

Anche allora il futuro di  Destro era ad un bivio. Come quello della Roma, ieri sera.

Mattia e Roma, storie di bivi. E di strade. Per adesso insieme hanno imboccato quella che porta all'Olimpico dove ad aspettare c'è la Lazio per una finale inedita e spettacolare nelll'ultimo atto di una stagione che, dopo le polemiche e i risultati altalenanti, potrebbe trovare la forza di regalarsi un sogno. 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom