La Squadra

Squalifica della Curva Sud, la Roma non farà ricorso contro la decisione del Giudice Sportivo

condividi su facebook condividi su twitter Di: Vincenzo Nastasi 20-05-2013 - Ore 20:46

|
Squalifica della Curva Sud, la Roma non farà ricorso contro la decisione del Giudice Sportivo

La Roma non farà ricorso contro la decisione del giudice sportivo Giampaolo Tosel di squalificare per un turno la Curva Sud dello Stadio Olimpico. Secondo le informazioni raccolte dalla redazione di Insideroma.com, la società non sta valutando al momento nessuna azione avverso la delibera di questo pomeriggio.
Il giudice sportivo aveva infatti sanzionato la Roma con un'ammenda di 50,000 euro oltre alla chiusura del settore della Sud per una gara da scontarsi nel prossimo campionato, per via di una serie di cori intonati durante Roma-Napoli. I collaboratori della procura federale hanno infatti individuato alcune offese razziste rivolte dai sostenitori collocati nel settore della Curva Sud a un calciatore di un'altra società. Velato ma facilmente individuabile il riferimento a Mario Balotelli.
Per la società giallorossa dunque, la posizione sul razzismo rimane quella espressa una settimana fa dopo l'ammenda e la diffida seguite a Milan-Roma, oltre alle parole del presidente Pallotta di questa mattina, al forum organizzato dalla Gazzetta dello Sport. Il tycoon americano si era detto "amareggiato di come l'Italia e Roma fossero state rappresentate".
Tra l'altro, già la scorsa settimana, Pallotta si era fatto sentire coi suoi referenti in Italia per come la questione era stata trattata dai media. Il presidente giallorosso non ci sta a far passare Roma come una città intollerante e i suoi tifosi come razzisti.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom