La Squadra

Sta nascendo la Roma di Mazzarri

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-05-2013 - Ore 09:45

|
Sta nascendo la Roma di Mazzarri

(Leggo-F.Balzani) Tutto su Mazzarri. La Roma dopo aver contato le fiches e valutato le possibili (e poche) alternative ha deciso di puntare l’intera posta sul tecnico del Napoli, su quel “cattivo tenente” che a Trigoria ritengono indispensabile. Contratto pluriennale da 3 milioni con bonus legati al piazzamento in Champions e pieno controllo sulle trattative di mercato. Un’offerta simile a quella del Napoli, dove però Mazzarri non intende restare. Il tecnico pur continuando a giocare al buio su tre tavoli (oltre a Napoli e Roma anche l’Inter si è inserita seppur timidamente) si è lasciato scappare una confessione di troppo ad alcuni amici: «Voglio allenare la Roma».

Un desiderio mai sopito da quel famoso rifiuto di 4 anni fa, quando Rosella Sensi scelse Ranieri, e che Walter ha confessato a Sabatini rimasto a Milano non per Allegri, ma proprio per continuare a parlare con l’entourage mazzarriano. Che la trattativa sia a buon punto lo confermano altri due indizi: 1) sette elementi su otto dello staff personale di Mazzarri sono già stati contattati dalla dirigenza giallorossa; 2) la Roma continua a trattare i suoi pallini, a partire dagli esterni fondamentali nel 3-5-2 del tecnico toscano. Basta (Udinese) è nel mirino da settimane così come Isla (Juve) mentre Wallace arriverà in prestito dal Chelsea. A sinistra si insisterà con Balzaretti e Dodò. Ai 3 difensori centrali attuali, invece, si aggiungerà uno tra Astori, Anderweireld e Lovren. A centrocampo Mazzarri ha chiesto Nainggolan da affiancare a Pjanic, mentre resta incerta la posizione di De Rossi. In attacco Osvaldo è ritenuto incedibile dal tecnico così come Lamela e a pagare dazio potrebbe essere Destro, che in mancanza di garanzie potrebbe anche chiedere di andare via. Scontata la conferma di Totti con cui Mazzarri avrebbe già parlato al telefono nelle scorse settimane per tastare il polso dello spogliatoio (anche 4 anni fa i due parlarono di persona). Il capitano contro il Napoli del suo possibile futuro allenatore non ci sarà per squalifica e ieri ne ha approfittato per una visita di controllo alla caviglia al Gemelli. Intanto una spinta a Mazzarri arriva anche da Capello: «La squadra con più potenzialità in Italia è la Roma. È ora di prendere un allenatore che la possa guidarla dall’inizio alla fine del progetto».

RITIRO DAL 15 AL 30 LUGLIO – Scongiurata la grana preliminari (in caso di vittoria della coppa Italia si accede direttamente al primo turno di Europa League), la Roma ha già deciso la data del prossimo ritiro che si svolgerà di nuovo a Riscone di Brunico dal 15 al 30 luglio.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom