La Squadra

Stigliano (avv. Baldini): "Pensava di fare il direttore generale, ma del nuovo logo non sapeva nulla. Lo Monaco? Allontanato a sua insaputa"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-06-2013 - Ore 11:41

|
Stigliano (avv. Baldini):

Mario Stigliano, il legale che ha assistito Franco Baldini durante il processo Calciopoli, è intervenuto sulle dimissioni dell'ex direttore generale della Roma sulle frequenze di Teleradiostereo. Una lettura di parte, ma sicuramente uno spunto di riflessione in più sull'addio di Baldini. Ecco le sue parole:

"Baldini è uno dei pochi in Italia che conosce le dimissioni, ci ha messo la faccia, si è assunto tutte le responsabilità e se n'è andato. Io non condivido questa scelta, ne avevamo parlato il giorno prima del derby, qualche accenno me lo aveva dato, l'intenzione era ormai maturata perché lui riteneva di venire qui e fare il direttore generale. Se uno poi all'improvviso si vede presentare un marchio di cui nessuno gli aveva parlato, studiato in America, presentato in quel modo e in termini inappropriati, in più, partendo da lontano, quando fu allontanato Daniele Lo Monaco a sua insaputa, beh tutto questo ha creato una rottura insanabile. Ora vediamo se era lui il male della Roma e vediamo se chi rimane riesce a portare avanti questa idea che io ritengo ancora vincente. Ho motivo di ritenere che Franco abbia posto l'aut aut a Pallotta e che il presidente gli abbia risposto che quelli sono i suoi collaboratori da sempre e che opta per loro. Che Franco abbia commesso degli errori è indubbio, a volte ha anche coperto errori altrui mettendoci sempre la faccia, ma lui pensava di venire qui a fare il direttore generale togliendosi dai piedi Pannes e Zanzi, non è stato così e questo gli ha creato malcontento".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom