La Squadra

Timmermans: "Assumere subito una linea dura contro questi barbari"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-02-2015 - Ore 10:06

|
Timmermans:

tutti d'accordo. Quello che è successo ieri ha dell'incrdibile, le gesta degli ultrà del Feyenoord ha scosso l'opinione pubblica e non possono essere tollerate. Anche il vicepresidente della Commissione Ue, Frans Timmermans, olandese ma con il cuore rivolto alla maglia giallorossa, ha commentato attraverso il suo profilo facebook i disordini causati da chi ieri è arrivato da Rotterdam per seguire la partita di Europa League: "Linea dura contro le azioni di chi si definisce tifoso del Feyenoord, segno della barbarie e della maleducazione: Roma è la mia seconda casa da anni. I miei pensieri vanno agli agenti feriti e agli abitanti di Roma". 

"Ora che ho visto le immagini e letto i messaggi – scrive Timmermans, in olandese e in inglese, sul proprio profilo Facebook – posso solo sostenere pienamente le parole del premier Matteo Renzi: la cattiva condotta di alcune persone che si definiscono sostenitori del Feyenoord è un segno di barbarie e maleducazione. Ora i miei pensieri vanno agli agenti di Polizia che sono rimasti feriti in seguito a queste azioni e agli abitanti di Roma, la città che da oltre 40 anni è per me una seconda casa. Questo comportamento non ha posto nel calcio".

"È necessario – conclude Timmermans – assumere subito una linea dura, anche perchè lo sport non venga danneggiato e offuscato dalla violenza dei teppisti".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom