La Squadra

VIDEO - Emerson Palmieri, il turn-over a costo zero è servito

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 19-08-2015 - Ore 12:00

|
VIDEO - Emerson Palmieri, il turn-over a costo zero è servito

Classe 1994, Emerson Palmieri dos Santos, semplicemente noto ai più come Emerson, è un terzino sinistro brasiliano cresciuto nelle giovanili del Santos, una delle migliori società brasiliane per la crescita dei giovani talenti. Pur essendo brasiliano gode dello status di comunitario in quanto ha il passaporto italiano, grazie alle sue origini.

ESORDIO – Entra in campo per la prima volta il 17 Aprile del 2011, all'età di 16 anni, in uno dei big match del campionato brasiliano (anche se per la precisione esordisce nel campionato Paulista) Sao Paulo – Santos, terminata con un sonoro 4-1 ai danni del club del giovane Emerson. Segna il suo primo gol nella stagione 2012-2013 contro l'Atletico Paranaense. Nello stesso anno dell'esordio però viene convocato nel Sudamericano Under-17 e ai Mondiali Under-17 dalla nazionale brasiliana, vincendo da protagonista con i propri compagni il Sudamericano e classificandosi quarto nei mondiali. Principalmente è nelle manifestazioni internazionali dove mette il luce le sue qualità, ancora oggi è considerato in Brasile un giocatore dalle buone potenzialità, che va aspettato e aiutato a crescere.

PALERMO – Il suo esordio italiano avviene invece in Napoli – Palermo, la spettacolare partita d'andata terminata 3-3, gioca 8 minuti entrando al posto di Fabio Daprelà. L'esperienza italiana, a dire il vero, non è delle più entusiasmanti, visto che colleziona solo 10 presenze disputando circa 282 minuti di gioco. Il club siculo non lo riscattano, Iachini non è convinto del brasiliano e così Emerson Palmieri fa il suo ritorno in patria.

ALLA CORTE DI GARCIA - Nelle sue poche apparizioni tra il 2011 e il 2015 mette in mostra alcune sue doti principali, corsa, buon piede e cross di discreta fattura. Se tatticamente risulta ancora un po acerbo lo deve senza alcun dubbio all'inesperienza, visto che comunque gode di un ottimo senso della posizione e un carattere intraprendente. Con i giusti compagni e i corretti insegnamenti potrebbe diventare un'ottima pedina nello scacchiere di Garcia per il turn over. Infine possiamo considerarlo un inserimento a costo zero nella rosa della Roma, visto che arriva in prestito gratuito con un diritto di riscatto fissato, ancora non si sa precisamente, tra 1,75 milioni di euro e 3,5 milioni di euro. Quindi la Roma sarà libera di non riscattarlo qualora il brasiliano non convincesse.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom