La Squadra

Youth League, De Rossi: "Bene ad Amsterdam ora ci aspetta un'altra sfida"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-02-2015 - Ore 10:58

|
Youth League, De Rossi:

La Roma primavera esce vittoriosa dalla trasferta contro i pari età dell’Ajax e approda ai quarti di finale della Youth League, dove incontrerà il Manchester City. In mattinata l’allenatore della squadra, Alberto De Rossi, ha parlato ai microfoni di Roma Radio,mostrando molta soddisfazione per la qualificazione ottenuta.

Queste le sue parole:

Il nostro risveglio è stato sul campo, continuiamo a lavorare. Bisogna godere della vittoria di ieri, ma dobbiamo andare avanti, bisogna ancora fare tanta strada.
Gabriele Marchegiani è stato l’ultimo protagonista, tutti sono stati protagonisti, la squadra ha fatto una partita eccezionale. Contro 5mila persone e una squadra fortissima, di alta qualità, che tutta la squadra ha messo sotto a più riprese. Nel primo tempo abbiamo avuto 4 occasioni gol clamorose. Lo spirito di squadra vince sempre, chiaro che Gabriele ci ha messo del suo. Non tanto sul rigore finale, c’erano i fischi del pubblico, immaginate voi la bolgia. Loro sono stati freddi nel trasformare, lui è stato altrettanto bravo nello sventare l’ultimo rigore. 

 

 Può succedere che ci sia qualche scompenso nel dare i giocatori alla prima squadra. Noi abbiamo fatto una partita strepitosa, siamo felici, siamo entusiasti di dare i giocatori alla prima squadra. Ma il nostro lavoro è quello, dare i giocatori alla prima squadra. Verde a Cagliari io ce l’ho ancora in testa, il nostro obiettivo è questo, e se sentirete qualche dirigente ve lo confermerà.
Ora c’è il Manchester City, che abbiamo già affrontato due volte. Lì c’è mancata la continuità di rendimento. Mi tengo anche il 4-0 in casa, per 70 minuti siamo stati superiori a loro. A Manchester abbiamo giocato alla pari contro la squadra che, a detta di tutti, è la squadra più forte della youth league. L’affronteremo con grande determinazione. Contro una squadra del genere non ti puoi permettere di non avere continuità. Anche ieri siamo calati sul finale. Voglio vedere i miglioramenti nei confronti di una squadra che ci ha giò battuto due volte. C’è da passare il turno, fare semifinale a Nyon, entrare nelle prime 4 d’Europa. E’ sicuramente molto stimolante

Fonte: Roma Radio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom