Marketing

Al Jazeera interessata a dossier Mediaset Premium

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-06-2014 - Ore 17:30

|
Al Jazeera interessata a dossier Mediaset Premium

Al Jazeera guarda con interesse al mercato televisivo italiano. E così dopo aver valutato, in sequenza, i dossier Sportitalia e La7, ora è la volta di Mediaset Premium. Le conferme alle indiscrezioni che da più di un anno circolano sul mercato italiano arrivano direttamente un esponente della famiglia che regna sull’emirato del Qatar.

“Mediaset è una grossa azienda e per noi rappresenta una grande opportunità”, ha detto questa mattina all’agenzia Ansa, l’emiro Ali Bin Thamer al Thani, componente della famiglia reale qatarina, che controlla l’emittente all news, la quale da tempo sta guardando i conti di Premium per un’eventuale partnership. “Stiamo valutando la cosa sotto diversi aspetti e ci stiamo pensando”, ha aggiunto Ali Al Thani in Italia da alcuni giorni, e oggi a Milano, per presentare al mercato l’edizione 2014 di “Brand Italy”, la prima esposizione del Made in Italy che si terrà dal 10 al 12 novembre prossimi nell’emirato mediorientale.

Per il Biscione avere eventualmente il sostegno finanziario di Al Jazeera, interessata all’ingresso nel capitale della nascente newco per il business della pay tv digitale in Italia e Spagna (salvo che Telefonica non compri il 22% di Digital+ in possesso di Mediaset Espana), è fondamentale.

Come illustrato oggi da MF-Milano Finanza, nel caso in cui il gruppo di Cologno Monzese si dovesse aggiudicare i pacchetti A (le partite delle 8 migliori squadre sul satellite) e D (le sfide delle 12 squadre minori) dei diritti per il triennio 2015-2018 della serie A messi a bando, proprio oggi dalla Lega Calcio, dovrà sborsare qualcosa come 620 milioni l’anno a partire dal 2015. A questi poi si andranno ad aggiungere i 230 milioni annui da pagare per l’esclusiva dei diritti per la Champions League sempre per il periodo 2015-2018.

In totale, quindi, si tratterebbe di una spesa complessiva di 2,55 miliardi: una cifra rilevante, al momento non nelle disponibilità di Mediaset che ha un cash flow di 237,3 milioni di euro (dato al 31 dicembre 2012) e che può contare sull’incasso (283 milioni) della vendita del 25% di Ei Towers definito nei mesi scorsi.

Il partner finanziario e industriale è oro colato quindi per l’azienda del vice presidente, Pier Silvio Berlusconi. E Al Jazeera potrebbe finalmente sbarcare in Italia con i capitali necessari all’implementazione del progetto che finora non ha portato grandi risultati in casa Mediaset visto che da sempre il business di Premium (poco più di 2 milioni di abbonati) è in profondo rosso. A Piazza Affari al momento il titolo Mediaset spunta solo un +0,12% a 3,41 euro.

Fonte: MILANOFINANZA.IT - A. MONTANARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom